Utente 421XXX
buongiorno mi chiamo Alessandro 40 anni.nellanno 95 a seguito di un incidente in auto ho avuto una lesione al plesso brachiale del braccio sinistro,avevo tutte le funzionalita del braccio ma non poteco più muovere le dita della mano,successivamente mi sono operato a verona dal professor cugola in microchirurgia della mano,col passare degli anni ho imparato ad usare la mano sinistra se dovevo spingere un peso dallinterno allesterno non avevo nessun problema ma se il peso dovevo tirarlo verso di me usavo il palmo della mano e riuscivo ugualmente ecco cosa intendo per "ho imparato ad usarla".la settimana scorsa quindi fine agosto 2016 un pomeriggio mentre facevo una doccia improvvisamente h sentito un formicolio alla famosa mano sinistra e "tac"come se qualcuno abbia spento un interruttore ora non muovo più nessuna dita della mano il polso lo muovo ma nessun dito della mano risponde più,paresi completa delle dita e se alzo il braccio in alto,lavambraccio mi cade involontariamente verso linterno.sto aspettando dopo la visita neurologica di effettuare la rcm,che dovro farla dopo un mese,COSA MI E' CAPITATO? E'OPERABILE? un medico mi ha detto che il plesso brachiale si e'consumato dopo 20 anni,e se dovro fare un intervento mi consiglia a modena,MA POTRO RIESSERE OPERATO?POTRO NUOVAMENTE RIUTILIZZARE LE DITA DELLA MANO?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

per rispondere alla sua domanda bisogna prima fare un attento bilancio (clinico e strumentale) dell'entità e della sede del danno neurologico.

In assenza di questi dati, non è possibile esprimersi in merito.

Cordiali saluti.