psa  
 
Utente 200XXX
Buonasera, vi disturbo per mio fratello, ha 55 anni.
A 40 anni ha avuto un calcolo renale.
Nel 2013 PSA 3,70. controllo di routin, nessun fastidio accusato.
Aprile 2014 operato per idrocele testicolo destro (versamento minimo anche a sinistra, non trattato. E' presente una piccola ernia).
Giugno 2015 riferisce leggero bruciore alla fine della minzione, getto più lento che termina con gocciolamento.
Luglio 2015 PSA 4,75.
Settembre 2015 PSA 4,79. Libero 0,85. Rapporto 17%. ( Ripetuto per via dei criteri richiesti prima dell'esame).
Ottobre 2015 eco addome inferiore: Vescica normodistesa a pareti ispessite e contenuto anecogeno; rallentato getto uretrale bilateralmente come da scarsa idratazione in atto. Assente residuo post-minzionale. Prostata aumentata di volume, pari a circa 80 cc, con ipertrofia del lobo medio (diam. trasv. mm 33) che impronta ilpavimento vescicale; calcificazioni specie al lobo sx un relazione ad esiti di flogosi. Vescicole seminali congeste.
Reni in sede, di regolare morfovolumetria ed ecostruttura, con regolare rapporto corticomidollare ed ordinati echi pielici; piccole concrezioni litiasiche nei calici superiori sia a dx che a sx del diametro max di circa mm 8. Non segni di stasi urinaria bilateralmente.
Esami urine: peso specifico 1022, diversi cristalli di ossalato di calcio diidrato. gli altri valori normali.
Agosto 2016 PSA 6,93. Attendo risultato PSA libero e rapporto.
Posso avere un vostro parere e consiglio su cosa sia meglio fare? Grazie infinite.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora, appena ha i risultati porti fratello da collega. Non bastano i numeri, la prostata va palpata sempre
[#2] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per aver risposto in così breve tempo.
Concordo, infatti ho gia prenotato una visita.
Un' ultima domanda (mi scuso se è sciocca): Defecare e urinare prima del prelievo, può influire su questo valore? Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
No tranwuilla
[#4] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera, il prelievo lo ha rifatto comunque perchè non bastava per fare il libero, ecco i valori.
7,21 (Ieri 6,93)
LIBERO 1,06 RAPPORTO 14,7
Grazie ancora.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Visto
[#6] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
L'urologo dice di fare un antibiotico e rivalutare il psa.
Vorrei capire cosa si può dedurre da questi valori. Grazie
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Che non ha tumore ma infiammazione
[#8] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio.
[#9] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
10 giorni di levofloxacina 500 (1 al dì)
Dopo 5 giorni abbiamo ripetuto il prelievo, il valore è salito a 8,91 ... Non ho libero e rapporto perchè non era stato richiesto.
I pareri medici che ho ricevuto sono: di fare subito la biopsia, di fare prima l'ecografia, di fare l'ecografia e poi valutare.
Comprendo che non è razionale chiedervi un parere su questi elementi ... Ma i controlli richiederanno tempo e io sono piuttosto preoccupata, oltre che confusa.
[#10] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Chiedo scusa (corr.) I pareri medici che ho ricevuto sono: di fare subito la biopsia, di farla comunque ma fare prima l'ecografia, di fare l'ecografia e poi valutare se fare la biopsia o meno.
La mia preoccupazione è ovvia, la confusione c'è perchè l'esame bioptico oltre ad essere invasivo spesso da risultati falsati e viene riproposto ... Non serve che Vi elenchi i motivi della mia confusione, chi meglio di Voi li conosce.
Lui non ha problemi di minzione, ma soffre di mal di schiena continuo da circa "un anno e mezzo".
Ha fatto l'anno scorso un rx che motiva largamente questo fastidio (deviazione scoliotica, rotazione metameri, incremento radiogramma in ortostasi, spondiloartrosi, osteofitosi, restringimento discale L4 L5- L5 S1), ciò nonostante ho attimi di patetica ipocondria nel pensare ad eventuali metastasi. Il punto è che più capisci e peggio è! Voglio solo fare le scelte giuste ... Sono distrutta dalle ripetute malattie tumorali affrontate in famiglia (l'ultima della mia bambina).
Mi rendo anche conto che un medico è tenuto a fare riferimento alle linee guida ... Con il cuore in mano, Vi chiedo "consiglio" in base agli elementi forniti. Grazie Infinite.
[#11] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Buondì, vi scrivo per aggiornarVi.
Con la premessa riguardo all'ultimo psa effettuato dopo 10 giorni di antibiotico, "esattamente 40 ore prima, aveva eiaculato"... Non saprei proprio quanto possa aver influito.

Effettuata visita urologica ed eco transrettale.
Vescica simmetricamente espansa, pareti regolari e contenuto ecoprivo. RPM: 30ml c.ca (quando lo hanno chiamato era giusto in bagno e ha interrotto).
Prostata aumentata di volume 57 ml (nell'eco pelvica 2015 era 80cc) per presenza di due lobi adenomatosi laterali e di piccolo lobo medio, con ecostruttura piuttosto disomogenea da calcificazioni come da esiti di pregressi eventi flogistici e da aree ipoecogene diffuse nel parenchima.
Non apparenti lesioni focali sospette a carico della capsula prostatica.
Si segnala discreta ectasia delle vescicole seminali, soprattutto la sinistra.

Progressivo incremento del PSA negli ultimi anni, in assenza di LUTS significativi (hanno scritto gliultimi 2 psa)
Prostata per 2,5 liscia parenchitomatosa, non dolente, presenza di modesta prostatorrea.
Si consiglia biopsia (prenotarsi al CUP), nell'attesa assumere Ciproxin 1000 per 14 giorni.

Sempre cosciente delle linee guida e dell'etica professionale ... IO, "ignorantemente" opterei per non prenotare al CUP.
Vi chiedo solo se a Vostro parere devo o meno seguire la mia ignoranza.
Grazie infinite per tutto.
[#12] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Ha iniziato ciproxin 1000 per 14 giorni, al termine attenderà 10 giorni e controllerà nuovamente il psa (nelle corrette condizioni). Se il valore fosse uguale o peggio salito, prenoterò subito una biopsia e nell'attesa farò fare un'eco pelvica con ecodoppler (che non è stato fatto nella transrettale) per valutare meglio quelle aree ipoecogene, sto pensando se in quel caso torni utile anche una risonanza. Se il psa fosse sceso, mi troverei sempre nelle condizioni di dover decidere se fare o meno la biopsia (visto che la consiglierebbero lo stesso), farei in ogni caso l'eco pelvica.
Come sempre ho i medici in disaccordo, inoltre oggi mi è stato detto: signora faccia una biopsia urgente!! Il fatto che la prostata sia diminuita di volume è un brutto segno, nei carcinomi c'è un momento in cui la prostata si ritrae, reagisce proprio diminuendo di volume! Per una frazione di secondo la mia mente ha elaborato un pensiero stupidissimo: ma come fa a diminuire una ghiandola in un tumore? Che fa, si spaventa e si ritrae?
Poi sono entrata nello sconforto più totale, perchè quello era l'unico segnale a cui mi aggrappavo ritenendolo positivo.
[#13] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Ha assunto per14 giorni Ciproxin 1000, dopo 12 giorni ha ripetuto il PSA: Totale 8,12- Libero 1,33- Rapporto 16,4

Valori precedenti:
- Nel 2012 era 3,70
-LUGLIO 2015: Totale4,75
-SETTEMBRE: Totale 4,79 -Libero 0,85 -Rapporto 17,7
-NOVEMBRE: Totale 4,070 -Libero 0,82 -Rapporto 20,1
-AGOSTO 2016: Totale 7,21 -Libero 1,06 -Rapporto 14,7
-SETTEMBRE: dopo 10 giorni di Levofloxacina 500
PSA Totale 8.91
Le aree ipoecogene al doppler dell'eco pelvica risultano come da precedenti infiammazioni e la prostata risulta 70 cc (nel 2015 80cc ).
I medici continuano a restare schierati (pareri discordanti) e io non so che fare.
Per favore ... Aiutatemi a valutare. Grazie.