Utente 337XXX
Salve gentili dottori, dando uno sguardo ad altri vostri consulti,sono inciampato in questa frase di vostra origine "si può ricorrere, in alternativa alla chirurgia, alla terapia fisica che oggi viene riconosciuta a livello internazionale in grado di migliorare, in modo limitato e dipendente dalle caratteristiche individuali, le misure soprattutto a riposo." Volevo qualche informazione in piu da medico a riguardo dato non ho alcuna coscenza di queste nuove metodologie a parte quelle chirurgiche,e credo possa essere d interesse anche per altri soggetti. Grazie in anticipo :)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,personalmente ho delle grosse perplessità circa le reali possibilità,mediante terapie farmacologiche,fissatrice e chirurgiche,di poter incrementare ,longitudinalmente e/o cinconferenzialmente,le misure del pene a riposo...Comunque,nella mia pluridecennale esperienza,le aspettative sono sempre deluse.Cordialità.