Utente 880XXX
salve,sono una ragazza di 23 anni ed è circa un mese che vago alla ricerca di una diagnosi.
essendo un soggetto molto allergico non respiro bene ed ho spesso forti emicrania e per togliere il dubbio sulla probabile deviazione settale il mio medico mi richiede una tac e da questa ho riscontrato una voluminosa cisti nel seno mascellare dx(cosi scritto nel referto)ma facendola vedere ad un maxillo mi dice che è un mucocele che deve essere tolto..ma io non contenta lo faccio vedere ad un altro maxillo che invede mi dice che si tratta diuna cisti nell'osso che deve essere esportata e fatto ciò bisognava riempire il vuoto fatto dall'esportazione con degli innesti ossei...adesso sono molto confusa quale tra le due diagnosi è corretta? cosa devo fare?grazie mille
potrei mandare delle foto via e-mail della tac




Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
4% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
se vuole può spedire la tac nella mia email e cercherò di esserle d'aiuto.
[#2] dopo  
Dr. Massimiliano Forino
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra, senza le immagini TC non mi è possibile aiutarla; se può le invii all'indirizzo: massimiliano.forino@gmail.it.
[#3] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Il reperto di "...una voluminosa cisti nel seno mascellare.." impone di poter porre una diagnosi differenziale come minimo tra una lesione sinusale primitiva ed una lesione odontogena (di origine dai denti).
Lo studio T.C. è senza dubbio importante, ed al giorno d'oggi è facile inviare le immagini per via telematica, ma deve essere associato ad una valutazione clinica.
Per quanto riguarda l'aspetto chirurgico, la necessità di ricostruzione ossea mediante innesti è difficilmente valutabile, ma piuttosto improbabile di fronte ad ipotesi di lesione benigna.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Massimiliano Forino
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Mi sembra che il dubbio sia proprio di diagnosi differenziale (e sinceramente mi sembra strano) tra una lesione espansiva nel seno mascellare ed una nel contesto dell'osso del mascellare superiore, cosa che giustificherebbe eventuali ricostruzione con "innesti ossei"; in questo senso la visione della tc rimane di primaria importanza.
[#5] dopo  
4165

Cancellato nel 2015
Gentile Utente,
solo un'attenta valutazione degli esami strumentali (TC dei seni paranasali in proiezione assiale e coronale) può portare ad una diagnosi corretta e quindi alla formulazione di un piano terapeutico.
Si rivolga ad un collega chirurgo maxillofacciale, con tutta la documentazione in suo possesso, per una approfondita rivalutazione.