Utente 421XXX
Salve a tutti e grazie in anticipo.Sono un ragazzo di 32 anni. Da diversi mesi ho notato di non avere più un'erezione soddisfacente...Quelle mattutine sono rare e le erezioni involontarie che avevo nel corso della giornata sono scomparse.Inoltre quando raggiungo un'erezione non mi sembra più vigorosa come prima e per mantenerla devo stimolare il pene continuamente, altrimenti la perdo.In ultimo ho notato che quando ho un'eiaculazione non schizza più come prima,ma si limita a fuoriuscire e quando contraggo gli sfinteri del pene durante l'erezione,sento delle contrazioni a livello dell'ano, ed una contrazione più lieve al pene,anche se riesco a muoverlo.Premetto che ho iniziato ad accorgermi di questo cambiamento in un periodo in cui non avevo una partner.Subito dopo ho avuto una relazione durante la quale i problemi sono continuati purtroppo.Anzi ho accusato un calo del desiderio.In effetti prima al solo iniziare a baciarmi con una ragazza avevo un'erezione,ad oggi questo effetto non c'è più, come se non avessi stimolo,avessi perso sensibilità,ed ho un'erezione solo se stimolo manualmente,ed a volte ho un orgasmo anche se non ho un'erezione completa.
Dopo qlc mese,frenato da paura e imbarazzo,ho deciso di rivolgermi ad un Andrologo il quale mi ha fato fare degli esarmi sui livelli ormonali e mi ha detto essere nella norma e poi mi ha visitato,guardando e palpando il pene ed i testicoli.Lui ha detto che non c'era nulla che non andasse e mi ha detto che al max avrebbe potuto farmi un'ecodopler dinamico al pene per capire se vi fosse qualcosa che non andava a livello vascolare, ma mi ha detto che a suo parere non era necesssario e che anzi mi invitava a diffidare da questo esame perchè mi ha detto che la puntura può essere rischiosa.
In tutto ciò mi ha detto che a parer suo era un fattore psicologico e mi ha prescritto una cura per un mese a base di Cialis 5mg.Purtroppo qsta spiegazione non mi ha convinto,nel senso che non credo possa trattarsi di un fattore psicologico perchè i miei problemi non sono iniziati dopo un flop con una ragazza,anzi me ne sono accorto quando non avevo una partner. Quindi volevo porre diversi quesiti:

1- Fare la puntura per l'ecodoppler è rischioso?
2-Il mio potrebbe essere un problema neurologico o derivante da altra natura? (ho sofferto di ernia del disco e mi hanno diagnosticato il varicocele una decina di anni fa,non so se possono c'entrare qualcosa)
3- In caso volessi provare la cura prescrittami..se al posto del Cialis 5mg prendessi le BluPill che in farmacia mi hanno detto essere a base di erbe e prive di effetti collaterali,potrebbe essere un'alternativa?E soprattutto potrebbero essere risolutivi del problema?

Ho molta paura e confusione nella testa e stavo pensando di rivolgermi a qualche altro andrologo.

Vi posto i risultati delle analisi fatte ad Aprile:
PSA - 0,58 ng/ml
FSH - 1,50 mUl/ml
LH - 3,20 mUl/ml
TESTOSTERONE - 4,40 ng/ml
TESTOSTERONE LIBERO - 7,50 pg/ml
SHBG - 22nmol/l

Grazie mille anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se fatta da persona esperta un ecocolordoppler dinamico non è "rischioso".

Sulla diagnosi definitiva lascio la parola al collega che la sta seguendo.

Infine non si pasticci con prodotti non indicati da esperto andrologo.

Detto questo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/blog/andrologia/5167-10-consigli-mantenere-erezione.html

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.


[#2] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille dottore per la risposta celere. Il problema è che mi trovo in un circolo vizioso...Pensavo che una volta andato dall'andrologo avrei risolto il problema...invece sono ancora impantanato...La ringrazio per i link suggeriti gli do subito uno sguardo...Riguardo ai livelli ormonali Lei pensa siano nella norma?