Utente 421XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 46 anni, magro e non soffro di niente..
mia madre è morta all'età di 32 anni per arresto cardiaco mentre era al mare e mio padre è morto a 29 anni sotto una falciatrice (era svenuto e il macchinista non se ne accorse)
ho un fratello di 54 anni con cardiomiopatia dilatativa congenita e portatore di defibrillatore e a breve dovranno impiantargli una pompa nel cuore per il ventricolo e ha perso due figli uno a 11 e una a 21 anni
ho avuto due sorelle morte in culla, una a 13 mesi e una a 6 anni
nel 2000 ho perso un fratello di 21 anni per arresto cardiaco
ho perso una sorella in età adolescenziale per arresto cardiaco durante l'esame di maturità..
i miei nonni sono ancora vivi e hanno rispettivamente 98 anni il nonno e 92 anni mia nonna
tutti i miei zii e cugini sono vivi

questa premessa per il fattore di rischio..mi cpaita da circa una settimana durante la notte di svegliarmi in preda all'urgenza di urinare e mentre urine svengo e mi risveglio dopo 10 minuti pieno di pipì e molto indebolito e sudato freddo

io collego questo propblema ad un calo di pressione che insorge quando urino però provandomi la pressione dopo questi eventi è sempre 110 80 e 100-105 battiti

mia moglie dice che lo faccio apposta per farmi notare da lei (da quando la mia mole di lavoro e calata lei mi ha ripudiato mi da del fallito e ha chiesto la separazione)

insomma è un momento molto stressante

non ho mai fatto nessuna visita cardiologica ed ecg..cosa ne pensate se la prenoto?

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
lei si ritiene un ragazzo a 46 anni?
esegua urgentemente un ecografia cardiaca ed un holter
avverta il suo medico curante

Cordialita
cecchini
[#2] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
non penso di essere anziano dott cecchino, non crede?

faccio sport sono atletico mangio iperproteico faccio pesistica e non ho mai fatto una visita cardiologica, non pensa che sia giusto il mio approccio?... porto il cuore a 195 bpm senza sentire il minimo disturbo....mi induco sincomi da iperventilazione ed apnea per prepaarmi al peggio..mi intendo di auto donne e cibo di lusso

ho avuto un calo nel lavoro ma continuo a fattturare 10 mila euro al mese e posso avere accesso ai migliori medici

comunque

prenderò in considerazione il suo consiglio
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
bravo , continui cosi.
con la familiarita che lei presenta ha un elevato rischio di morte improvvisa
Con l episodio che lei ha presentato l altro giorno giorno dovrebbe essere gia ricoverato.
Si intendera, almeno come dice lei di auto, donne cibo di lusso...ma non di medicina.
Lei ha un elevato rischio di morte improvvisa
visto che si vanta dei suoi guadagni e delle sue possibilita di contattare i migliori medici faccia pure, anche se non capisco perche chieda consulti gratuiti su questo sito.
io le consiglio di ricoverarsi al piu presto, stasera stessa, e siccome queste conversazioni vengono archiviate, dal punto di vista medico legale non ho problemi.

buona fortuna

cecchini
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Guardi,
ho letto con interesse la sua storia anamnestica è francamente c'è da rabbrividire.
Lei ha fatto un lungo e triste elenco di morti improvvise nei suoi ascendenti diretti che mi hanno lasciato esterefatto.
Ne consegue, che lei è ad altissimo rischio di morte improvvisa, come suoi congiunti, anche se ha avuto la fortuna di arrivare a quasi 50 anni.
E' verosimile che ci sia in famiglia, nella sua famiglia, quella creata da suo padre e da sua madre con i loro rispettivi geni, qualche anomalia che è stata trasmessa a tutti i figli, lei compreso, che induce a morti aritmiche (improvvise).
Sembra che sia venuto il suo turno: non si è chiesto come mai un cuore che sopporta sforzi isometrici e una frequenza di 195 bpm, che lei ha allenato alla iperventilazione e all'apnea per "prepararsi al peggio" (?) ceda poi perchè lei si alza di notte per andare a urinare?
Non si è mai chiesto che possano essere le avvisaglie di aritmie ventricolari pericolose dalle quali questa volta si è svegliato dopo 10 minuti intriso di urina ma la prossima notte potrebbe non svegliarsi più, aspettando " la resurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà". " come si recita nel Credo e come fanno tutti i trapassati?
Che lei esibisca tutte le sue referenze, oltre che stucchevole, è inutile.
Perchè se non corre a fare un P.S. raccontando la sua storia anamnestica, o al più presto un Ecocardiogramma ed un Holter ECG/24 ore, dalle donne riceverà fiori in forma di cuscino e di corona funebre, mangiare e bere non le servirà più, e il lusso lo potrà esibire in un mausoleo..... Peccato che Cascella sia deceduto ma di architetti importanti lei, a cui non manca di certo la cultura generale, ne conoscerà tanti.
Io, in assoluta concordanza con il Collega Dott. Cecchini, il consiglio di un rapidissimo controllo glielo sto fornendo, perchè rimanga ad acta.
E non si dica che due medici di MI+ hanno sottovalutato magari una displasia aritmogena del Ventricolo Dx se le faranno l'autopsia.
In quanto ai migliori medici: non ho dubbio che lei possa consultarli, anzi vada proprio da Zangrillo, che certamente sa chi è!
Ma ci vada da vivo non chiuso in una bara e guardi che l'episodio che ha presentato è predittivo di eventi infausti a breve termine.
Se poi ha scelto di morire improvvisamente: beh è una scelta che va rispettata ma va anche chiarita.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#5] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
gentilissimi

forse l'ho fatta un pò troppo fuori dal vaso da notte e di questo dovete scusarmi..mi scuro anche con il prof cecchini per aver storpiato il suo cognome..
..è capitato di nuovo di svenire ed è successo proprio nel momento in cui stavo per svegliarmi..ho sentito come andare all'indietro e ho di nuovo minzionato da svenuto
ho l'impressione che il prof cecchini abbia ragione (e anche il dott caldarola) quindi sono in procinto di ricoverarmi al più vicino pronto intervento
ingenuamente ho voluto difendermi da nefasti avvenimenti (morte improvvisa, infarto eccet) con una stupida ostentazione dell'inutile danaro...a questo proposito Totò scrisse una poesia magnifica 'A Livella parlando appunto che la morte ci mette tutti sullo stesso piano, blasonati e poveracci...
sono stato uno stupido
conosco cascella (o meglio lo conoscevo visto che era delle mie parti) e so che ha fatto un mausoleo per un buffone che fino a qualche anno fa era l'uomo più ricco e potente d'italia e oggi anche lui è un vecchietto cardiopatico...è anche collegato a zangrillo ma posso affidarmi a qualsiasi struttura con una buona arimolgia.. dalle nostre parti c'è il Careggi che è ok mi affiderò sicuramente a loro prtanto cari dottori vi ringrazio e vadano a voi i miei rispetti
scusatemi l'insolenza del mio precdeten messaggio
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
lei e di pisa, prenda una delle sue potenti macchine e vada in pronto soccorso,a Cisanello , non guidi lei perche é pericoloso per gli altri.
ci vada ora, subito
c e un delle migliori aritmologie italiane
probabilemnte avra bisognomdi un defibrillatore impiantabile.
non si preoccupi, glielo mettono gratis se necessario,lasci pure il suo blocchetto di assegni a casa
poi se vuole, ci faccia sapere
cecchini
[#7] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Gentili Dottori Cecchini e Caldarola,

Vi scrivo in quanto avete sollecitato mio marito a recarsi presso il più vicino PS per controllare le sue frequenti sincopi.

In qualità di moglie ci tengo tuttavia ad informarvi che mio marito è deceduto per arresto cardiaco questa notte alle 3.40, dopo averne subito due - poi defibrillati, quindi rientrati - nella tarda serata di ieri.

Mio marito si era recato presso in PS del Careggi di Firenze.

La causa della morte è stata, stando a quanto spiegatomi dal primario, una fibroelastosi cardiaca congenita, mai diagnosticata, data anche la superficialità di mio marito.

Il cardiologo ecocardiografista aveva rilevato da una FE del 21% asintomatica.

Conoscevo mio marito dai tempi dell'università e non erano rari sincopi e lipotimie, che lui attribuiva allo stress.

Grata dell'attenzione che avete dato a mio marito, Vi porgo i miei più cari saluti in questo momento di dolore.

Scusatemi inoltre se mio marito si è rivelato patetico e ridicolo nei suoi interventi su questo sito rispettabile.

Cordialità,

Sig. ra Eleonora
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Le mie condoglianze.
La morte merita sempre rispetto perchè genera dolore in chi resta.
Se la può consolare suo marito non ha sofferto.
Un abbraccio sincero per un dispiacere sincero.
Grazie per averci informati.
Vincenzo Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille, Dottor Caldarola.

Detto tra noi: niente di valore è andato perduto.

Buona giornata

Sig.ra Eleonora
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Signora mia, queste cose lasciano anche a noi l'amaro in bocca.
Voglia invece lei scusare me se sono stato forse fin troppo insistente con suo marito .
Voglia credere al mio sentimento di umana solidarietà' per lei in questo momento difficilissimo.
Se avesse bisogno di scrivere in privato, per quello che può' esserle utile, le lascio la mia mail
cecchinicuore@me.com

un abbraccio forte

cecchini