Utente 371XXX
Gentili dottori,
su consiglio di una conoscente ho acquistato un antitraspirante in farmacia, di qelli roll-on,per risolvere un fastidioso e imbarazzante problema dovuto all'eccessiva sudorazione. Navigando, però, ho letto che l'uso di antitraspiranti causa il cancro al seno: vorrei sapere se è vero.
Ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La situazione è tutt'altro che definita


Nel 2005 sono apparse alcune pubblicazioni inerenti al rischio connesso alla presenza di alcune sostanze chimiche nei deodoranti e nei prodotti per la cura del corpo che vengono applicati sotto le ascelle o comunque nell’area adiacente al seno.

L’azione antitraspirante sembra essere dovuta al blocco dei dotti sudoripari, probabilmente attraverso la formazione di un tappo, composto da sali precipitati.
I primi dubbi sono sorti perchè, data la tossicità dell’alluminio, non si possono prevedere gli effetti, nella popolazione, di un uso così diffuso ed a lungo termine, soprattutto per quanto riguarda il seno che è adiacente alla zona di applicazione.

Ripeto l'argomento è molto controverso, ma le prove di tossicità cui devono sottoporsi le industrie cosmetiche sono tranquillizzanti e hanno indotto ricercatori ed istituzioni a pronunciarsi a volte in favore e a volte contro il nesso di causalità tra deodoranti e cancro al seno. Tra le osservazioni che hanno indotto a suggerire tale nesso di causalità vi è quella inerente all’azione degli estrogeni come promotori del tumore al seno e all’attività estrogeno-simile dei parabeni contenuti negli antitraspiranti.

La conclusione è che nel dubbio si consiglia una certa parsimonia nell'utilizzo di questi prodotti.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio.
Sulla confezione è riportato che deve essere usato due, mssimo tre, volte a settimana: va bene o è eccessivo?
Potrebbe gentilmente indicarmi un'altra soluzione per risolvere questo problema che, però, non sia dannosa?
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'antitraspirante non è un farmaco con un profilo, ma un prodotto cosmetico e le prove di tossicità cui obbligatoriamente, credo, è sottoposto sono argomenti che nulla hanno a che vedere con la medicina.

Provi a fare la Sua richiesta in
MEDICINA ESTETICA e qualche collega potrebbe saperne di più.

Le indicazioni riportate sulla confezione suppongo che tengano conto delle prove di tossicità.