Utente 422XXX
Salve dottore, sono una ragazza di 18 anni che forse si sta preoccupando troppo per un semplice raffreddore che però dura da un bel po'. Le spiego: tutto è iniziato tutto circa tre settimane fa con un orecchio otturato, il destro. Dopo pochi giorni ho cominciato ad avere un po' di tosse e a soffiare il naso di continuo. Nel giro di una settimana mi si è otturato anche l'orecchio sinistro, però man mano che soffiavo il naso si sono liberati entrambi. La tosse c'era ma nulla di ché. Dopo circa 10 giorni sono andata dal dottore che mi ha sentito le spalle e le ha sentite libere, però gli è sembrato di vedere un tappo di cerume nell'orecchio sinistro, mi ha detto però di aspettare che mi passasse il raffreddore per poter procedere, in modo da liberarsi dei muchi. Mi ha detto di fare l'aerosol e di prendere uno sciroppo che mi aiutava ad espettorare che però non ho preso per via del sapore (lo so, su questo sono ancora una bambina). Adesso ho ancora come sintomi: tosse grassa che va e viene, principalmente a ora di pranzo faccio i maggiori colpi di tosse, poi durante il giorno quasi per niente; naso che devo soffiare spesso; orecchio sinistro che si ottura e disottura e una leggera pressione ai lati del naso. Mi chiedo se sia sinusite o qualcosa di più grave, sono un po' preoccupata. Cosa ne pensa? Cordiali saluti e grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Vale la pena di fare una visita otorinolaringoiatrica per chiarire l'origine dei disturbi.
Potrebbe trattarsi anche si sintomi atipici di reflusso gastroesofageo!
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!