Utente 422XXX
Salve

Mi è stato somministrata la prima dose del vaccino morbillo-parotite-rosolia all'età di 11 anni. Avrei dovuto effettuare il richiamo all'età di 16 anni, ma per dimenticanza non l'ho fatto. Ho 25 anni, e qualche giorno fa sono stato a forte contatto con una persona che proprio oggi ha scoperto di aver contratto il morbillo, con i primi sintomi. Volevo sapere se c'è rischio che anch'io possa contrarre la malattia, ed eventualmente che diventi molto aggressiva a causa della mancata somministrazione della seconda dose in età adolescenziale. Come devo comportarmi? Eventualmente, qualora non dovessi contrarre la malattia, sarei comunque in tempo ad effettuare il secondo richiamo (per evitare di essere contagiato in futuro) nonostante siano passati 13 anni dal primo?

Aspettando riscontri, porgo cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato
28% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
una volta , essendo un vaccino vivo attenuato, si praticava una sola dose . poi si è arrivati alla dose di richiamo.
se il vaccino allora ha funzionato potrebbe manifestarsi un morbillo in forma attenuata oppure niente.
Potrebbe fare una titolazione anticorpale per il morbillo e vedere se un richiamo è veramente utile.
cordiali saluti.