Utente 412XXX
Cari dottori, vorrei raccontarvi la mia storia. Sono circa tre anni che, tra periodi migliori e non, mi sento “strano” rispetto a prima. Mi spiego meglio. Tutto ha origine da una sensazione di stanchezza e affaticamento generale che ancora oggi non ha avuto soluzione. Stanchezza e astenia che mi permettono di fare le cose con molta più fatica rispetto a prima. Questo senso di pesantezza e di debolezza si accompagna ad altri sintomi, come una febbricola costante pomeridiana (37-37.2), mancanza di concentrazione, sonno non ristoratore (in particolare difficoltà ad addormentarmi) e (forte) dolore cervicale. Più raramente formicolii, nausea e dolori muscolari diffusi. Paradossalmente, dopo che faccio sforzi fisici, la stanchezza sembra simile a quando sto steso sul divano. In questi anni ho visto tanti medici, ho fatto tante analisi, dal dosaggio degli ormoni tiroidei a ecografie alla tiroide e ai linfonodi, fino a radiografie polmonari, ecocardiogramma e rm encefalo. In tutto ciò, le uniche cose rilevanti sono state: discopatie cervicali, ferritina bassa ai limiti inferiori e dosaggio dei natural killer elevato. Il resto degli innumerevoli esami, totalmente nella norma. Inoltre ho una malocclusione dentaria da sempre. Tutto ciò mi è stato spesso giustificato con lo stress e l'ansia che mi caratterizza in questi anni. Può essere davvero causato tutto dallo stress? Io ho il terrore si tratti di malattie tipo cfs o fibromialgia che nessuno riesce mai a individuare. Vi chiedo aiuto, non so più che fare. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Sia la Sindrome da Fatica Cronica che la Fibromialgia, possono essere anzi devono essere prese in considerazione.
Anche se la spaventano: sono sempre più diffuse.
Chiaramente per fare diagnosi di una o dell'altra occorre che ci siano elementi di rispondenza a criteri codificati: e questo può constatarlo solo un medico in carne ed ossa e non certo per via telematica.
Perciò trovi un bravo Internista, serio, motivato e con esperienza e si affidi a lui con fiducia.
Se vorrà farmi sapere mi farà piacere.
Saluti.
Dott. Caldarola.