Utente 422XXX
Buongiorno a tutti.
Sono un ragazzo di 23 anni, vita abbastanza sedentaria, non fumo, bevo solo ogni tanto senza mai esagerare.
Ieri notte, mentre tentavo di dormire, ho iniziato ad avvertire una forte pressione non dolorosa al centro del petto, accompagnato da frequenti doloretti in alcune zone del lato sinistro del corpo: in fondo al collo oppure di lato, dita della mano (principalmente pollice e anulare) braccio e raramente ascella. Queste fitte di dolore sono continuate anche oggi (non ho più avvertito invece pressione); le fitte sono sopportabili, di media durata (10 secondi) molto frequenti e sono localizzate in punti precisi (cioè la fitta non prende mai tutto il braccio o tutto il collo, ma solo alcuni punti o brevissimi tratti).
Secondo voi questi sintomi possono essere dovuti a problemi di cuore o circolazione?

Grazie in anticipo della risposta, buona serata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
I dolori trafittivi non sono mai di origine cardiaca.
Specie quando durano così poco (10 sec) e poi spariscono.
Sono spesso espressione di sofferenza di qualche nervo (nevralgie).
Per cui se la sua sintomatologia è caratterizzata da dolori realmente trafittivi (magari è andato ieri in motorino e ha sudato) può stare tranquillo.
Ad ogni buon conto, con calma e senza urgenza, faccia un Ecocardiogramma così finalmente conoscerà come è fatto il suo cuore e vedrà sullo schermo come batte.
Saluti,
Dott. Caldarola.