Utente 422XXX
Salve, scrivo per avere un consulto su ciò che sta capitando a mio fratello. Sabato ha avuto forti dolori di pancia, pronto soccorso, diagnosi di colica e casa. Il giorno successivo al risveglio dolori persistenti, pronto soccorso, diagnosi di appendicite curata con flebo di antibiotici e casa. Il giorno successivo di nuovo in ospedale per continuare la cura di flebo e a seguito di tac e radiografia è stata visualizzata un'immagine calcificata...analisi con valori pcr e globuli bianchi peggiorate rispetto al giorno precedente e ricovero. Martedi in seguito alla comparsa di febbre e delle analisi sempre più preoccupanti, operazione d'urgenza...Appendicite asportata tramite una gran bella incisione poichè nell'intestino quasi fin sotto il fegato si erano formate delle aderenze, tolto il sassolino fecale che era la famosa immagine calcifica individuata. Dal giorno successivo drenaggio e febbre anche a 38e4 nonostante flebo di antibiotici e antipiretici...dolori forti nonostante antidolorifici...ora da martedi giorno dell'intervento nulla è cambiato...drenaggio, flebo, dolori e febbre, ma in più venerdi sta formandosi un ascesso dicono i medici sotto la ferita...che stanno aspettando sia ben formato per spremerlo e farlo uscire dal canale del drenaggio o dai punti... è un decorso plausibile o c'è qualche altra cosa che può esserci? il pus dell'ascesso è possibile si diffonda in altri organi ed è sensato aspettarne la formazione? la febbre e i dolori post intervento sono "normali"? siamo molto preoccupati...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Nelle peritoniti da appendicite acuta perforata la formazione di un ascesso é frequente. I drenaggi e gli antibiotici aiuteranno la guarigione. Se poi si infetta la ferita chirurgica questa sarà drenata a sua volta mediante rimozione di qualche punto di sutura. Abbia fiducia nel l'operato dei medici che seguono il paziente.
[#2] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
Due giorni fa hanno drenato l'accesso...e disinfettanto inietta do soluzione fisiologica....ora sembra stia meglio e da subito la febbre ha iniziato a scendere..oggi invece nel pomeriggio ha avuto di nuovo 37e5...è normale la febbretta ancora?a una settimana dall'intervento?