Utente 403XXX
Salve gentili dottori di medicitalia, Chiedo a voi agli esperti... È possibile che una stenosi all'uretra possa diminuire le dimensioni del pene sia in stato flaccido che erettile? Se si , possibile recuperare le dimensioni di prima risolvendo problema?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore proprio no
[#2] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore, visto che non sono pazzo ma ci sto diventando propio per tali cause da cosa puo dipendere? Io noto nettamente la differenza anche quando lo reggo al tatto il pene per urinare ... Tant è che vero si nota lo strato di pelle in eccesso che lo copre... Vome se fosse rientrato nel suo guscio(vome la tartaruga) ormai è da mesi che e cosi... Ma sono sicuro che non è la temperatura gia ho testato... Aiuto perfavore? La prego di dirmi che non è una cosa permanente e si puo risolvere...

Ps: questa cosa influisce anche nell'erezione
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
E che aspetta a farsi visitare? L' accorciamento del pene dipende o da ansia (si ritira alla liberazione locale di adrenalina cui è sensibilissimo) oppure da Peyronie che alla sua età è rarissimo. Per cui gambe in spalla e vada da collega
[#4] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore,

Visto che lei mi sta dicendo che una questione di ansia e adrenalina. Non so se c'entra qualcosa l'adrenalina ma mi è capitato svariate volte di cacciare molta rabbia euforica ultimamente. Ed è vero sono un po ansioso di recente... Solo che il pene è sempre in questo stato ormai da un pò... Ad ogni caso andrò dall'andrologo per fare questo reclamo .

Una sola cosa che vorrei solo sapere io da lei se è possibile risolvere il problema o resterò permanentemente cosi ... "Sono depresso" e psicologicamente sto accumulando molta rabbia repressa , sono pieno di dubbi ansie e paure... Mi sto sentendo insicuro di me stesso per questa tortura, semplicemente perche mi sento demoralizzato e mi sta spingendo a non fare piu sesso con una donna.... Sto male... L'andrologo riteneva fosse una questione di prostatite e ho seguito i consigli farmaceutici del medico anche per l'erezione... Il pene secondo una mia giusta valutazione posso ritenere che è un po' rigido e poco elastico, anche il glande e ruvido e secco e spesso arrossato da puntini rossi , puo consigliarmi cosa posso dirgli al mio andrologo per farglielo rendere conto meglio il mio problema? A quanto pare ha capito che si tratta solo di prostatite e non ha preso in considerazione tutto questo.... E possibile che un qualche tipo di germe abbia provocato questo....? Il mio medico sta prendendo tutto alla leggera...
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Primo passo visita da collega. Se conferma dato ansioso utile psicologo. Vista età guarisce. Per il resto usi olio di mandorle dolci per lavarsi poi applichi olio vea. Se problema persiste si faccia vedere i
[#6] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottor cavallini, faro del consiglio buon uso... Speriamo bene. La faro sapere per eventuali aggiornamenti, in tal caso non fosse un fattore ansioso a cosa potrei pensare????? Grazie ancora e cordiali saluiti!
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Psicologo.
[#8] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Capisco lo psicologo, per una questione ansiosa ma se non è quello il problema?!? A cosa posso pensare che sia un problema di tipo fibrosi se non cosi fosse? Finisce che spre o altro tempo...
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Antiossidanti ma adesso si tranquillizzi
[#10] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Quindi il mio medico invece di aiutarmi in teoria sta peggiorando la situazione? Perchè mi ha prescritto cialis dicendomi che avrebbe avuto un effetto ossidante... Da cosa posso dedurre questa cosa?
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Butti quella roba nella pattumiera Subito, trovi un collega sveglio che le faccia diagnosi. Cialis non è indicato per lei.
[#12] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Tante Grazie dottore!
Un ultima domanda, volevo sapere perchè gli antiossidanti non sono indicati? Lei crede che sia una causa in piu di peggioramento o non sono indicati per il tipo di problema che ho?
Inoltre volevo sapere quale tipo di antiossidanti potrebbe essere quello che è più indicato... E visto che stiamo nell'argomento volevo sapere quale è il tipo di olio alle mandorle piuù efficacie che potrei assumere? Se mi lascia magari anche qualche dettaglio in più nel modo d'uso...

Ancora grazie infinite!
Cordiali saluti!