paura  
 
Utente 422XXX
Gentilissimi medici, sono un ragazzo di 27 anni. Fisicamente sono abbastanza robusto (1,65 m * 73 kg) e in sovrappeso. Conduco una vita sedentaria, non facendo attività sportive. Da numerosi anni soffro di stati d'ansia generalizzati, lieve depressione e malesseri generali correlati all'ansia. Dovendo convivere con tutto ciò da sempre il mio fisico tende a somatizzare nelle maniere più imprevedibili, rendendomi la vita un inferno (tachicardie, attacchi di panico, tremori alle varie parti del corpo, cefalee, affaticamenti vari, sudorazioni molto spinte, sintomi da svenimento etc.). Attualmente sono in cura da uno psichiatra. Purtroppo con tutte queste somatizzazioni tendo a dare una riposta ai vari sintomi che ho, confondendoli con malattie vere e proprie, essendo i sintomi che provo molto vicini a determinate patologie. Ultimamente mi é capitato un episodio che mi ha scosso in particolare, per questo motivo sto richiedendo un consulto non a uno psichiatra, ma a un cardiologo, per cercare di capire se quello che penso sia vero o meno. Mentre stavo facendo la spesa al supermercato, mi sono portato delle buste della spesa abbastanza pesanti a mano per un tratto di strada abbastanza lungo. Tornato a casa, mi sono sentito molto agitato, sentivo il torace molto pesante, le mani le sentivo molto deboli, grondavo di sudore in modo eccessivo, inoltre ho avuto una forte diarrea e strani dolori al torace, le braccia erano molto indolenzite. Essendo un ragazzo in sovrappeso ho avuto paura di avere tutti i sintomi di un'origine di un infarto, ma ho 27 anni, possibile? Vi prego di scusarmi se ho scritto eccessivamente e magari non ho centrato il discorso in modo più diretto, ma vorrei avere un vostro riscontro. Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Le braccia indolenzite dipendevano dall'aver portato le buste pesanti.
E così pure i dolori muscolari al petto.
La diarrea può essere stata determinata da un riflesso vagale come la diaforesi (la sudorazione).
Non mi pare che lei descriva sintomi di infarto.
Tuttavia è sicuro che la terapia dello psichiatra stia facendo effetto?
Ho l'impressione di percepirla molto turbata......
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo Dr. Caldarola, la ringrazio per il suo riscontro, essendo un soggetto molto ansioso sono entrato in allarme quando mi sono sentito in questo stato, pensando erroneamente (complice anche il sovrappeso) di aver avuto un principio di infarto. Secondo Lei, la mia sudorazione eccessiva (grondavo letteralmente di sudore in ogni parte del corpo, e non esagero) è dovuta a problemi psicologici o possono essere anche dovuti a problemi cardiovascolari? a 27 anni, e considerato il mio rapporto altezza/peso, che rischio ho?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Lei è un pò "cicciotto" ma non è un obeso. :-)
Quindi dimagrire le farebbe bene, basta mangiare di meno e muoversi di più, ma se i dati sono quelli dell'account sarebbe più interessante che si rivolgesse al suo medico per una valutazione del quadro lipidico.
Se vuole togliersi il pensiero, e se il suo curante lo ritenga opportuno, può prendere in considerazione un test da sforzo massimale al cicloergometro o al tapis roulant, ma per sua tranquillità.
La sudorazione che riferisce è tipica dei soggetti ansiosi e piò essere accentuata da alcuni farmaci antidepressivi: ma non ha nessuna valenza clinica.
Stia tranquillo.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio di tutto e della sua rassicurazione. Spero sia solo un problema legato all'ansia... Come ultima cosa le volevo dire (non so se c'entri o meno nel discorso) che durante le mie ultime analisi del sangue effettate circa 4 mesi fa il mio colesterolo totale si attestava a 280 circa... Può essere un indice da attenzionare questo?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Sicuramente si.
Può provare per un mese con la dieta e con attività fisica (una camminata tranquilla al giorno) ma se tra trenta giorni il suo colesterolo totale è ancora vicino a 300 significa che il suo fegato ne produce troppo e deve ridurre questa produzione con una statina che le consiglierà il suo curante.
La prossima volta dosi anche l'HDL.
Saluti,
Dott. Caldarola.


[#6] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio degli utili consigli che mi ha dato. Le auguro una buona giornata.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Ricambio con l'augurio di una buona serata.
Dott. Caldarola.