Utente 422XXX
Buonasera dottori.Vi scrivo in merito al dolore che il mio compagno lamenta durante i rapporti.Ultimamente dice di provare dolore non solo al momento della penetrazione ,ma anche in fase di erezione e nell' eiaculazione. Questa cosa mi sta mandando in crisi perché in 24 anni di relazione , non era mai successo questa cosa. I dubbi mi assalgono perché il mio compagno era sempre molto preso e ben disposto ad avere rapporti..anche più volte alla settimana.E se il dolore fosse solo una scusa per evitare di stare con me xche' ha già avuto altri rapporti? Aggiungo che il mio compagno, pur avendo 57 anni ,e' ancora un uomo molto affascinante e seduttivo.Non ho mai avuto dubbi su di lui' perché tra di noi c' è sempre stata una profonda intesa, sia fisica che mentale...nonostante tra di noi ci fossero un bel po' di anni di differenza ( io ho 42 anni).Eppure...questa cosa che è capitata già più di una volta...mi fa pensare ad altro. Il dolore che lamenta...e' veritiero...così come l' eccitazione iniziale che sento che ha!! La mia domanda è questa..i problemi sono legati all' età. .oppure può essere un suo blocco nei miei confronti? Chiedo scusa se mi sono dilungata...ma non sapevo veramente come descrivere una situazione che mi sta mandando in crisi!! Grazie per la risposta che mi darete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora che dice di accompagnare il marito da collega per diagnosi, terapia e tranquillizzazione, che sta descrivendo infiammazione grave?
[#2] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore e grazie per aver preso in considerazione il mio consulto.Mio marito ha già fatto esami della prostata ed è tutto ok.Da quanto le ho esposto lei ipotizza una infiammazione grave? Mio marito ipotizza la rottura di un capillare interno ( sta già aspettando cmq una visita!). Ma ..le chiedo...gentilmente...infiammazione grave cosa intende? E dovuta da cosa? Vi ringrazio in anticipo x la risposta che darà. .Ma sono preoccupata non poco!
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Esami senza visita e le ipotesi non servono; grave vuole dire con sintomi dolorosi
[#4] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore. ..e' vero serve una visita x diagnosi. Chiedo solo un' ultima cosa.C' è una cura x ritornare ad avere una relazione profonda ed armoniosa sotto tutti i punti di vista?Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
In genere si
[#6] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la disponibilità. Mi auguro solo che non sia necessario un intervento.E questo potrà dirlo solo lo specialista dopo aver valutato i sintomi del caso.Però, solo per tranquillizzarmi e in base alla sua esperienza clinica, lei può dirmi se per la situazione da me esposta, questa infiammazione può regredire con una cura farmacologica(antidolorifici o antibiotici...p.s. non sono un medico , lo so,sarà lo specialista a dirlo.Volevo solo avere un anticipo da lei.) Grazie ancora per la disponibilità.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi signora
[#8] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
Ha ragione dottore.Senza esami,senza visita , non può dirmi nulla.Devo solo tranquillizzarmi e aspettare visita .Noi donne, però, come potrà ben sapere, vorremmo chiarire tutto e subito ,quando una cosa ci sta a cuore,anche per per delle cose che esulano dalla nostra competenza. La ringrazio per la sua disponibilità e celerità nelle risposte. Buon lavoro