Utente 422XXX
Buongiorno, ho subito una rottura dei tendini flessori del V dito. Sono passati 15 gg dall evento all operazione causa liste d'attesa molto lunghe, ad ogni modo l'operazione e' stata eseguita 4 gg fa effettuando tenectomia del flessore superficiale causa degenerazioneve reinserzione del profondo con successo. Da 4 gg porto la medicazione che immobilizza l'arto piegato a livello del polso e delle dita. Sulla prescrizione indicano di non bagnare ne rimuovere la stessa, ma di effettuare la medicazione post operatoria dopo 3 gg, che ho eseguito ieri. Ecco I miei dubbi: L'infermiera non sapeva nulla sui tendini e quindi ho rimesso io il tutore nella posizione piu' simile a prima.. anche se temo non sia millimetricamente la stessa.. ed ora provoca dolore al polso e braccio. E' normale? ed il dito e' comunque in flessione ma e' stato un po' toccato e sballottato.. anche dalle buche del tragitto in auto per giungere all ospedale di circa 2 ore, e dai passi. Volevo chiederle:
1) se questo possa compromettere in qualche modo la guarigione
2) se io possa camminarci oppure sono pericolose le vibrazioni che subisce per contraccolpo.
3) inoltre facendo molto caldo I punti temo sudino molto. La prossima visita e' tra 6 gg per la rimozione punti..nel frattempo non va secondo lei disinfettato almeno una volta anche se non mi e' stato indicato di recarmi all'ambulatorio in ospedale? Premetto che sono coperta da augmentin per altri 2gg..
Dovrei poi fare brevi tragitti a piedi o recarmi sola all'inail, non va bene che subisca tutto questo caldo?
Grazie mille in anticipo per la disponibilita'

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

l'unica cosa che potrebbe compromettere l'esito dell'intervento è una mobilizzazione attiva precoce, ma non conosco i dettagli della sutura effettuata, se di tipo statico o dinamico (pull-out).

In questo secondo caso, infatti, è possibile una cauta mobilizzazione precoce del dito.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dr.,
Grazie infinite per la risposta.
La mobilizzazione e' di tipo statico.
Purtroppo ieri ho urtato la porta con il dito interessato e da quel momento ho iniziato a sentire pulsazioni e formicolio. E' possibile che sia successo qualcosa al filo oppure che si siano rotti dei punti?
Sono molto preoccupata che tutto l'intervento sia stato rovinato.
Grazie infinite.
[#3] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
Inoltre, il tutore mi fissa il polso verso l' interno, Non dritto, in una posizione innaturale e temo per il tunnel carpale. Non vorrei rimuoverlo per medicarlo come le spiegavo nel primo post, essendo gia' preoccupata per l'urto subito, secondo lei e' necessario invece farlo sevi punti sono a contatto con sudore? Mi spiace per le molte domande ma non sono stata da subito seguita ed e' impossibile mettersi in contatto con uno specialista della citta' dove ho effettuato intervento per telefono. Grazie.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Difficile darle consigli "alla cieca".

Probabilmente il trauma non ha creato danni, ma va verificato direttamente.

Non conviene toccare il tutore.
[#5] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille.
Il dolore al polso e' lancinante, formicolio acuto da 2 giorni, non sento piu' le dita ed e' molto difficile muoverle. Non riesco a dormire e sono immobilizzata dal male. Ho provato a spostate un po il tutore, appoggiarmi in tutti I modi, con il risultato di una fitta al dito operato e dolore, seguito da pulsazioni e sensazione di gonfiore e calore. Cosa accade quando si rompe la sutura? Domani mi reco al ps.
Grazie ancora
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Probabilmente si è verificata un'infezione locale.

Deve farsi vedere quanto prima dal chirugo che ha eseguito l'intervento e iniziare una terapia antibiotica.
[#7] dopo  
Utente 422XXX

Iscritto dal 2016
salve,
hanno provveduto immediatamente a rifare la medicazione nel modo corretto. la postura piegata innaturale del polso ha provocato un'infiammazione dei nervi immobilizzandomi la mano. il dolore si è però attenuato di pochissimo, mi hanno detto al momento che non dovrebbero esser necessari controlli, di attendere. secondo lei dovrei attendere che la situazione peggiori oppure rivolgermi a qualcun altro chiedendo di essere curata non solo al dito ma ora anche alla mano?
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non posso giudicare a distanza una situazione che non conosco direttamente.

Dobbiamo prendere per buona la valutazione fatta "de visu" dai Colleghi....