Utente 420XXX
Gentile dottore,
Causa febbricola persistente e astenia ho esaguito delle analisi cliniche su consiglio di un medico in tra cui sierodiagnosi di widal wright :
Brucella assente
Tifo O assente
Tifo H assente
Paratifo A PRESENTE 1:80
paratifo B assente
Oltre a astenia e febbricola nn ho riscontrato nessun altro sintoni ne diarrea ne vomito.. É cmq possibile che ho contratto il paratifo ?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
La presenza di un titolo di anticorpi anti paratifo A pari a 1:80, in assenza di sintomatologia clinica può significare:
- Infezione pregressa decorsa asintomaticamente (memoria immunitaria)
- Infezione pregressa in risoluzione, dunque recente.
- Infezione presente con titolo anticorpale ancora borderline.
Per tale motivo ripeta la Sierodiagnosi di Widal a 15 giorni dall'ultimo prelievo, cioè di quello di cui ha postato i risultati.
Se la situazione resta invariata si può con certezza parlare di infezione pregressa.
Indispensabile anche la ricerca della Salmonella Paratyphi A e B nelle feci.
Chiaramente il ragionamento è valido se il suo laboratorio ha come cutoff la diluizione 1:80.
Se i valori sono diversi io non posso saperlo quindi cortesemente li riporti.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Purtroppo nella virologia sierologica nn sono riportati valori di riferimento. Ho eseguito gli esami presso un ospedale inoltre dal emocromo vi é come unico parametro fuori limite pct = 0.16 con valori di riferimento 0.19- 0.38
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Allora faccia riferimento al valore standandard che considera una diliuzione <1:80 negativa.
Lei ha 1:80 e per me è negativa ma trattandosi di un valore borderline (al confine) sarebbe bene che seguisse quello che le ho consigliato. Previo il placet del suo medico.
Riguardo al PCT, se il numero delle piatrine è normale (> 150.000/mmc) può ignorarlo.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Ok grazie... Resta cmq da capirr la causa della mia febbricola e senso di spossatezza che da un mese e più mi perseguita... Sono in Cura da un endocrinologo Per nodulo tiroideo da circa un anno con levotiroxina.. Pensa sia il caso di contattarlo? Dalle ultime analisi sugli ormoni tiroidei circa 4 mesi fa era tutto ok
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Decida lei se contattare prima l'endocrinologo o eseguire, con l'avallo del suo curante, la valutazione della funzionalità tiroidea e poi sentirsi con lo specialista.
Per quanto riguarda la febbricola, non sarebbe inutile indagare sulla Mononucleosi con la ricerca degli anticorpi (anti EBNA ed anti VCA IgG+IgM - Early Antigen) e su una Citomegalovirosi (anti CMV IgM+IgG) che spesso decorrono con la sintomatologia che lei descrive senza la sindrome conclamata.
Ovviamente sarebbe utile anche un controllo dei principali indici di infiammazione e della funzione epatica e renale.
Ma di tutto questo deve parlare con il suo medico che la conosce molto meglio di me e la può visitare, privilegio non concesso via web!
Buona serata,
Dott. Caldarola.