Utente 422XXX
Salve buonasera volevo sapere se sono a rischio di infarto o arresto cardiaco dato che conduco da un bel pò una vita con poche ore di sonno(5/6ore) e fumo venti sigarette al giorno.... stasera mentre ero sul divano mi sn sentito affannato e sentivo battere sotto la gola cioè sotto il pomo di Adamo era evidente anche a occhio nudo guardandomi nello specchio... la respirazione era diventata forzata e dopo un po' il braccio sinistro lo sentivo freddo... anche altre volte mi è capitato.... e a volte sento fastidio al petto sinistro... forse riguardo a stasera centra anche il fatto che sono stato tante ore seduto al cellulare navigando su internet?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Certo che è a rischio di infarto e di arresto cardiaco.
Lei fuma 20 sigarette al giorno che sono un totale di 7.200 sigarette all'anno, non so da quanto tempo, ed inala betamente un aerosol di nicotina, che è dannosissima per i vasi, specie le coronarie e quelli del collo e del cervello, più un miscuglio di sostanze cancerogene che la predispongono a tumori non solo polmonari e della vescica ma anche di vari organi ed apparati.
Completi il quadro con il danno provocato dal funo sul tessuto polmonare, sicchè i setti tra i suoi alveoli vengono distrutti e lei gradualmente svilupperà un enfisema polmonare e una BPCO.
Penso che possa bastare per farla riflettere: la vita dopo tutta è sua.
Dato che si preoccupa di dolori che per il momento non paiono di origine cardiogena, cominci a gettare vie le sigarette e poi senta un cardiologo o il suo curante sulla opportunità di una Ecocardiografia e di un test da sforzo massimale al Cicloergometro o al Tapis Roulant.
Saluti,
Dott. Caldarola.