mts  
 
Utente 422XXX
Gentili Dottori,

Vi scrivo per chiedervi un consulto. Il 17 marzo 2016 ho avuto un rapporto non protetto con un uomo, in quel caso io ero il soggetto passivo. Tengo a specificare che non é stato un rapporto completo, non c'é stata alcuna eiaculazione all'interno, ma forse la mia mucosa anale é venuta a contatto con il liquido preiaculatorio del partner (dico forse perché non é stato un vero e proprio rapporto completo, essendo durato 10 secondi). Inoltre era la mia prima volta con un uomo. Dopo il rapporto per di piú lui mi ha detto di essere sano in quando si era fatto il test pochi giorni prima.
In seguito a questa specie di rapporto, circa due giorni dopo ho avuto raffreddore e tosse che sono poi passati in alcuni giorni. Dopo 2 settimane circa ho avuto febbre per 3 giorni (premetto che vivo in UK) correlata a raffreddore, tosse ed un forte mal d'orecchio, cosí sono andato dal dottore e mi ha prescritto paracetamolo, non passando con il paracetamolo, mi ha prescritto l'Amoxicillina che ho preso per 10 giorni. Dopo 2/3 giorni di trattamento la febbre e tutti i sintomi erano scomparsi. L'unico sintomo ad essere rimasto era un dolore alla gola, come un ago, che provavo quando ingoiavo la saliva (nessun dolore quando ingoiavo cibo e acqua). Al che, circa a fine Aprile/inizio Maggio, il medico mi ha prescritto il naprossene (senza alcun effetto) e degli esami del sangue (Emocromo completo, analisi per tiroidi e fegato, Glandular fever - febbre ghiandolare, blood film morphology, cultura per streptococco, PCR, VES, Gamma GT) tutte perfettamente nella norma. Adesso circa 6 mesi dopo, ho effettuato nuovamente esami del sangue Emocromo, PCR, VES, Gamma GT, ALT/GPT, Proteine Totali e protidogramma (Tutte nuovamente nella norma tranne l'Albumina leggermente elevata che ho sempre avuto). Inoltre ho effettuato anche Glicemia, Calcio, PTH-Intatto Paratormone, Calcitonina, tutte nella norma, gli unici valori risultati alterati erano il fosforo 2.50 invece di un minimo di 2.70 e la Vitamina D3 che sono risultato esserne carente (13).
Secondo voi, potrei essere stato contagiato dal virus HIV? In ogni modo tra 2 settimane ho deciso di fare il test, ma sto vivendo completamente nell'ansia.
In attesa di un vostro cortese riscontro,
Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore se il test del suo partner era realmente negativo può stare tranquillo. l'entità del rischio è quasi inesistente, ma vista l'incertezza è opportuno che faccia il test. ma si ricordi che non ha senso fidarsi degli altri. se vuole essere certo pratichi sempre sesso protetto. particolarmente nella penetrazione anale, siccome la mucosa non è umida e secernente come al vagina, la possibilità di fare o avere lesioni e quindi aprire la strada alla infezione, è più elevata. quindi sempre il preservativo e evitare l'eiaculazione in bocca senza preservativo, perchè anche in questo caso il rischio è elevato. cari saluti