Utente 881XXX
Egregi Dottori,
vorrei sottoporre alla Vostra valutazione un fenomeno che oramai mi accompagna da molto tempo: più di 2 anni. Immediatamente dopo il pranzo ( non dopo colazione, raramente dopo cena ) vedo aumentare la mia diuresi, in maniera importante ( non so quantificare in ml ), rispetto alla media giornaliera: se durante le 24 ore in media ho dalle 7 alle 8 minzioni, di solito 3 di queste sono concentrate nell'ora che segue il pranzo. L'urina, contrariamente alle altre minzioni delle ore mattutine o notturne, si presenta di colore chiaro e trasparente. Insieme a questo fenomeno si accompagna poi un senso di forte sonnolenza che non mi abbandona fino alle ore serali ( ovviamente non dormo dopo pranzo per esigenze di lavoro e studio ), che oramai sta diventando una complicazione, in quanto la mia capacità di concentrazione si attenua con conseguenti difficoltà. A volte avverto anche un senso di stanchezza fisica e lentezza nei riflessi: ho impressione di eseguire le mie mansioni in maniera più lenta.
Ora bevendo io molta acqua oligominerale ( stimolatrice di diuresi, come viene riportato dalle etichette stesse dell'acqua in questione ) durante i pasti e non bevendo caffè ( poichè estremamente sensibile alle sostanze psicoattive tipo caffeina, teina ecc ) riesco a giustificare, non so se con esattezza, il manifestarsi della diuresi e della sonnolenza dopo il pranzo...Quello che non riesco a spiegarmi invece è quel senso di sonnolenza e stanchezza che mi accompagna fino a sera. Premetto che il mio medico, mi ha prescritto delle analisi del sangue che sono risultate perfettamente nella norma, mentre ha riscontrato la pressione sanguinea più bassa della norma. La mia domanda è questa: è possibile che, bevendo solo acqua oligominerale ( a scarso contenuto di nitrati e di anidride carbonica ai quali sono intollerante per motivi di emicrania ), questa possa stimolare la diuresi ed abbassare la pressione, con conseguente sonnolenza e difficoltà di mantenere la concentrazione fino a sera?
Poichè, per esempio, quando pranzo fuori casa per esigenze di lavoro, anche bevendo la stessa acqua e nelle stesse quantità, questo fenomeno non si manifesta? Ed inoltre un sugo al pomodoro con una piccola quantità di cipolla soffritta precedentemente, può avere effetti diuretici?

Grazie mille in anticipo a coloro i quali risponderanno a questa mia richiesta.
Fabio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergio signore,
non ha accennato a quali indagini ha fatto. Detta così la sua storia è più di pertinenza nefrologica o di malattie del metabolismo. Mi tenga informato.
[#2] dopo  
Utente 881XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la Sua attenzione Egregio Dott. Cavallini,
dunque il mio medico curante mi ha prescritto delle analisi del sangue e delle analisi della tiroide. Se Le servono informazioni più dettagliate mi rivolgerò direttamente a lui, per entrare più nello specifico.

Cordiali saluti

Fabio
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
a disposizione per consigliarla se posso, come detto il suo problema non pare essere di pertinenza andrologica
[#4] dopo  
Utente 881XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille Dott. Cavallini per la Sua attenzione. Volevo chiederLe un'ultimo consiglio: a chi posso rivolgermi?

Cordiali saluti

Fabio
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Un nefrologo potrebbe essere il più adatto, lo consultui dal nostro elenco specialità
Cordialità