Utente 245XXX
Gentili Dottori,
scrivo per avere un consiglio. Qualche mese fa ho fatto un esame baropodometrico per rinnovare i plantari che porto da vari anni. In occasione della visita, nella quale mi è stato diagnosticato il valgismo del retropiede (da allora sto portando plantari adatti al problema), ho riferito alla dottoressa alcuni dolori ai piedi e mi è stata riscontrata una fascite plantare, da curare ,secondo lei, con massaggi plantari e pediluvi. Purtroppo non è servito a niente, è più di un anno che ne soffro e non credo che basti solo questo; inoltre, da un po' di tempo il dolore è aumentato tanto che la mattina al risveglio non riesco neanche a scendere le scale. Ne ho parlato anche con il mio medico di famiglia che mi ha prescritto vari antinfiammatori ma senza alcun risultato. Il piede più dolorante è il sinistro e allo stesso piede ho anche dolore lateralmente verso l'esterno. Esiste una cura efficace per la fascite plantare? Voglio rivolgermi al più presto a un medico perchè se prima il dolore era sopportabile e si verificava solo al mattino adesso anche se sto seduta mezzora appena mi alzo sento dolore, ma mi chiedevo, siccome non sono dolori ossei va bene l'ortopedico o devo vedere qualche altro specialista? Sicuramente saprete indirizzarmi al meglio, vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione, buona giornata.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Restuccia
24% attività
20% attualità
12% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Buonasera, certamente la deformità del suo piede è causa della fascite plantare. Si rivolga ad un ortopedico che si occupa di piede per trovare la soluzione del suo problema.
Potrà suggerirle altri trattamenti, delle indagini diagnostiche e nei casi ribelli alle cure si puo' arrivare anche all'atto chirurgico
saluti
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Salve Dottore, la ringrazio per la risposta, mi rivolgerò al più presto a un ortopedico. Buona giornata