Utente 881XXX
DA DUE ANNI IN SEGUITO A DELLE LESIONI ALL'ANO PROCURATE DOPO IL RAPPORTO ANALE,MA NON SEMPRE HO FATTO UNA VISITA DAL DERMATOLOGO, MI HANNO DIAGNOSTICATO LE RAGADE ANALI.MA LE LESIONI NON SI SONO MAI VERIFICATE DURANTE LA DEFECAZIONE E MAI HO ACCUSATO DOLORE.QUESTE LESIONI CHE SI FORMANO DOPO IL RAPPORTO ANALE NON SONO SANGUINANTI E INDOLORE, DOPO ALCUNI GIORNI SPARISCONO.GIORNI ADDIETRO HO AVUTO UN RAPPORTO ANALE,CON LE SOLITE LESIONI,OGGI ANDANDO IN BAGNO HO AVUTO LA PRIMA PERDITA DOPO 2 ANNI CHE MI E STATA DIAGNOSTICATA LA RAGADE,SONO VERAMENTE RAGADE ANALI O ALTRO.,

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
la ragade anale è per definizione una: ‘ulcerazione a livello del canale anale che causa dolore, sanguinamento e bruciore’. Tra le cause responsabili della lesione vengono riconosciute il ripetersi di defecazioni con sforzo (stipsi) ed eventuali lesioni da ‘corpi estranei/agenti meccanici’.
Nel Suo caso sembra trattarsi di ‘lesione posttrauma’ (‘lesioni all’ano procurate dopo il rapporto anale’).
La giusta valutazione diagnostica richiede una VISITA, impossibile per via telematica.
Vistosi l’attuale ripresentarsi delle lesioni (“..giorni addietro ho avuto un rapporto nale, con le solite lesioni…”) le consiglio di risottoporsi a visita.

Cordialmente
Dott.ssa M.M.Morelli