Utente 423XXX
Salve, sono un ragazzo di 18 anni e da qualche anno ho notato una chiazza rossa nella parte bianca dell'occhio lontana dal naso. Porto a volte lenti a contatto soprattutto per fare sport e per far ritirare questo rossore che con le LAC si evidenziava ancor di più usavo salturiamente IMYDAZIL collirio, cura che ho sospeso del tutto a causa dell'eventuale rebound di questo tipo di collirio vasocostrittore. Sono anche allergico alle graminacee e al polline, allergia che si manifesta soprattutto in primavera accompagnata da rinite. Da alcune foto che ho trovato sul computer, ho notato che questo rossore lo avevo già all'età di 7-8 anni. Descrivendo una foto che ho fatto all'occhio sembra quasi che delle vene alimentino questa zona costantemente rossa (a volte più a volte meno rossa). Vorrei chiedere cosa sia e se devo preoccuparmi. Potrebbe trattarsi di angioma oculare?
Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
molto spesso alcuni capillari si dilatano specialmente se si usano lentine a contatto, si formano sul contorno corneale e limbare dei vasellini, di scarsa rilevanza clinica e soprattutto autoriassorbentesi.
talvolta questi rimangono dilatati ma non ne deriva alcun problema per l'occhio. sarebbe bene comunque vederlo per capirlo meglio se ha modo di inviare una foto sarebbe più chiaro.
altrimenti se non la esegue da più di due anni, controllo oculistico con esame del fondo oculare.
[#2] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille per la sua risposta.
Mi scusi ma non riesco ad inviare la foto. Ho fatto la visita oculistica e la dottoressa mi ha prescritto iridium A e Artelac Reactive da mettere entrambi 2/3 volte al giorno dicendomi che con il tempo e la perseverenza i capillari dovrebbero riassorbirsi almeno in buona parte anche se del tutto non sarà possibile. Volevo chiederle se esistesse una qualche tipo di operazione con laser o altro che possa eliminare queste venuzze (il problema fondamentalmente è solo estetico). Ancora grazie in anticipo.
[#3] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Non credo sia il caso di ricorrere alla chirurgia. Solo il tempo può farli riassorbire. Incidendo ne uscirebbero degli altri
[#4] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Grazie della sua risposta. È stato davvero molto utile.