Utente 878XXX
salve, sono un ragazzo di 20 anni. In seguito ad un dolore (non troppo forte) ai testicoli ed in particolare al destro ho fatto un'ecografia dalla quale risulta una minima quantità di idrocele. I miei sintomi sono: dolore, lieve gonfiore al testicolo destro, lieve bruciore quando urino. Il chirurgo mi ha consigliato di fare un semplice intervento per eliminare l'idrocele. Volevo sapere se in caso di idrocele ci sono provvedimenti diversi dall'intervento, e se si quali? Inoltre volevo sapere se l'idrocele provoca dolore o meno, avendo letto che si tratta di accumulo di liquido indolore. Quindi sono un pò nel dubbio che questo dolore possa avere come causa l'idrocele. Quindi quali esami mi consigliate? ringrazio anticipatamente!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Picinotti
24% attività
0% attualità
12% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Caro utente l'idrocele non provoca dolre, ma al massimo un senzo di pesantezza. Per l'idrocele non esiste terapia alternativa alla chirurgia. Certo se l'entità del liquido accumulata è minima deve essere valutato se valga la pena operarsi o aspettare. Cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2010
grazie per avermi risposto. Proprio stamattina dopo una visita il medico generico mi ha riscontrato una epididimite, dicendomi che l'idrocele in minima quantità è douto all'infiammazione, quindi mi ha prescritto: Brufen 600mg 2 al di per 7 giorni, Deltacortene 5mg 1 al dì per 7 giorni; Tavanic 500 mg 1 al dì per 5 giorni. Quindi mi dovrò ripresentare dopo 7 giorni e valuterà come procedere. Inoltre il medico mi ha detto che sicuramente con questa cura guarendo l'epididimite si riassorbe anche l'idrocele. Volevo un parere su questa situazione! Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergio signore,
ottimo medico di base il suo, si fidi di tutto quanto ha detto. A volte l' idrocele non si riassorbe tanto bene, ma non si preoccupi è in ottime mani. Ci tenga inforamti
[#4] dopo  


dal 2010
Buon giorno, Venerdì ho terminato il tavanic continuando il deltacortene e il brufen( 2 al dì) fino a domenica. Fino a Venerdì non riscontraro miglioramenti, ma tra sabato e domenica posso dire che il dolore è quasi scomparso: infatti ho leggeri fastidi in base a qualche movimento. Oggi il medico mi ha detto di continuare il deltacortene( 1 al dì da 500mg) fino a domani e il brufen ( 2 al dì da 600mg) fino a quando mi passerà definitivamente il dolore. Entro questa settimana farò l'ecografia per controllare l'idrocele. Volevo sapere se questi controlli sono sufficienti o se devo fare altre visite da specialisti. Vi ringrazio per avermi risposto, e devo dire che i vostri pareri mi hanno tranquillizzato dato che ero molto preoccupato. Grazie!!
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
faccia pure la sua ecografia, e fra un mesetto un esame seminale. Se la situazione rimane stabile così come l' ha indicata, e con i limiti di una consulenza via web, interpelli il suo medico per una interpretazione dello spermiogramma, se vi dovessero esser problemi residui o nuovi consulti uno specialista
[#6] dopo  


dal 2010
Gentile dottore, dopo circa quattro mesi non si è riusciti a capire quale possa essere il mio problema ai testicoli. In questo arco di tempo ho fatto numerose visit specialistiche che indico di seguito. L'anrologo dopo avermi fatto l'ecografia ai testicoli conclude sostenendo che non c'è assolutamente nulla e mi ha riscontrato una lieve infiammazione alla prostata da curar semplicemente con una corretta alimentazione. Sono andato da un altro chirurgo il quale do avermi visito ai testicoli e avermi fatto l'ecografia conclude sostenendo un possibile varicocele e per questo mi ha prescritto spermiocoltura, spermiogramma e urinicoltura che ho fatto proprio ieri. Inoltre ieri per la seconda volta ho fatto un ecocolordoppler al plesso pampiniforme, e l'angiologo esclude che possa trattarsi di varicocele. Quindi io sono veramente confuso perchè l'ipotesi di uno esclude quella dell'altro. Attualmente i miei sintomi sono: sensazione di stringimento ad entrambi i testicoli ( si tratta comunque di dolore sopportabile) che si veifica sprattutto quando sto per molto tempi in piedi e quando indosso i jeans; ed anche da due settimane circa dolore permanente nella zona inguinale sia destra che snistra ( anche questo sopportabile, si tratta di un fastidio simile a quelo che si prova dopo ever iniziato a fare sport o palestra per la prima volta dopo tanto tempo). Attualmente sto aspettando il risultato degli esami che porterò dal chirurgo al quale non ho ancora accennato il fastidio all'inguine percè pensavo che si trattasse di una cosa non mportante. Vorrei un parere e ringrazio per la disponibilità! Dimenticavo di dire che ciò che accomuna le diagnosi è lieve presenza di idrocele che però non penso possa provocare i fastidi sopra descritti!
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
posso solo pensarla come lei non potendola visitare. Le suggerisco di portare per un po di tempo pantaloni larghi e boxer comodi, che delle volte ci sono degli organuli testicolari, residui dello sviluppo fetale, che sfuggono alla palpazione in presenza di idrocele e alla ecografia, ma che possono strusciare, infiammandosi, contro le pareti scrotali. Veda come vanno le cose e faccai sapere circa le prossime visite. Eventualmente senta un ortopedico che non ci sia qualche alterazione posturale, visto che qundo sta molto in piedi il problema si presenta.
[#8] dopo  


dal 2010
Gentile dottore, ho ritirato il risultato degli esami che riporterò di seguito per avere un suo parere.
-Urinicoltura: negativo
-Es. colturale liquido seminale: negativo
-Es. chimico-fisico liquido seminale:

ESAME FISICO
Volume ml: 7.0
Colore: Biancastro
ph: 8.1
Viscosità: nella norma
Liquefazione: Completa

ESAME A FRESCO
N.nemaspermi/ml: 140000000
N.nemaspermi totali: 980000000
Motilità dopo 30': 40%
Debolmente progressivi: 20%
non progressivi: 15%
immobili: 25%
Cellule rotonde/ml: minore di 1.000.000
Cellule epiteliali: assenti
Agglutinazioni: assenti
Pseudoagglutinazioni: assenti

ESAME MORFOLOGICO
Forme fisiologiche: 60%
Forme patologiche: 40%
ANOMALIE
testa: 18%
Tratto intermedio: 12%
coda: 8%
miste: /
Cellule della spermatogenesi/100 nemaspermi: /
Leucociti/ml: meno di 1.000.000
Emazie: assenti

La rigrazio per la disponobiltà. Cordiali saluti!
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Lo spermiogramma non pare fatto granchè bene, ma lo facciamo andare bene visto che non è in cerca di Figli e che spermatozi pare averne una caterva. E andato da ortopedico.
[#10] dopo  


dal 2010
Genile dottore la ringrazio per avermi risposto in cosi poco tempo. Ho prenotato la visita ortopedica. La mia preoccupazione è quella di rimanere infertile, secondo il suo parere con i valori risultati in questo esame ci sarebbe questo rischio? La mia perplessità ricade per quanto riguarda la motilità, in quanto dopo trenta minuti secondo i valori di riferimento dovrebbe essere maggiore del 60%. Domani andrò a visita dal chirurgo per portare il risultato di questi esami. Le invierò ulteriori aggiornamenti!
Cordialmente!
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se glielo dico con diplomazia lei si labicca anc ora il cervello, per cui le ordino perentoriamente di non pensarci neppure, quello spermiogramma è fatto male per cui non è attendibile, ma ci si accontenta, ora non è assolutamente il caso di fare indagini in quel senso. La sua è una perplessità sensata, e le allego per sua lettura solo lettura due link, allo scopo di tranquillizzarla al massimo
http://www.giorgiocavallini.altervista.org/contenuto/androinfertilita.htm
http://www.giorgiocavallini.altervista.org/contenuto/spermiogramma.htm
[#12] dopo  


dal 2010
Dottore la ringrazio per i link, per quanto riguarda il problema dell'infertilità mi sono tranquillizzato dopo le letture da lei indicatemi. In attesa della visita ortopedica ho fatto gli esami del sangue. i valori sono normali tranne qualche eccezione che le riporto di seguito:
BILIRUBINA TOTALE: 2,5 mg Valore di riferimento- fino a 1,2
FOSFATASI ALCALINA: 386 valore di riferimento 98-280
ELETTROFORESI DELLE SIEROPROTEINE GAMMA: 1,52g/dl valore di riferimento 0,60-1,10
Negli esami fatti in passato non sono mai state presenti queste alterazioni. Mi chiedo se sono collegate al problema riscontrato in quest'ultimi mesi oppure ai medicinali presi circa tre mesi fa per curare l'epididimite.
La ringrazio ancora per la disponibilità e la cortesia nel rispondermi.
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore, la ringrazio della stima, ma la mia scienza si ferma alla disciplina, in oggetto. Mandi il suo post alla medicina di laboratorio di questo sito.