cuore  
 
Utente 395XXX
Salve, gentili dottori, e grazie per il servizio che offrite gratuitamente.
Io ho 18 anni, sono alto 1,80 m circa e peso 62 kg circa.
Più di un anno fa, nel mese di luglio, ho cominciato ad avvertire degli episodi di tachicardia, così mi sono recato immediatamente dal cardiologo, che mi ha eseguito ECG, ECO e il cuore andava bene; mi ha prescritto poi l'Holter 24h per il mese di settembre ed anche i risultati di questo andavano bene.
A gennaio, ho effettuato un'ulteriore visita cardiologica a Milano con ECO ed un noto cardiologo italiano mi ha rassicurato circa le condizioni del mio cuore, tuttavia spesso avverto delle fitte trafittive (di massimo 3/4 secondi) in corrispondenza del lato sinistro del petto, centro del petto o costole sinistre e, negli ultimi giorni, mi sono accorto che, a giorni, è come se il cuore battesse più velocemente, ad altri è come se battesse più lentamente. Credete che si tratti di una aritmia? E, se così fosse, non dovrebbe essere stata diagnosticata con tutti gli esami e le visite a cui mi sono sottoposto?
Credete dovrei allarmarmi?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le fitte non sono un sintomo cardiaco ed è inoltre normale che il cuore abbia frequenze diverse
Ha già fatto anche troppe visite per avere 19 anni
Si rassegni ....non è malato di cuore

Saluti

Cecchini