Utente 271XXX
Salve a tutti,
è la prima volta che scrivo su questo forum. Però ho letto un po' qua e là e le mi sembra un posto serio dopo ricevere dei consigli, visto che il mio medico è piuttosto poco propenso a visitare...
Molto semplicemente, ho una vista nella zona del coccige, il mio medico l'ha vista tre anni fa dopo che son andato al pronto soccorso, dove mi avevano fatto un incisione e mi avevan detto che mi dovevo operare.
Da quel giorno non ho fatto altro che posticipare la decisione di far la visita e quindi l'operazione, vuoi per il lavoro, vuoi altri problemi...
Insomma ora son tre anni che giro con sta fistola che spurga regolarmente ed abbondantemente (anche se alcuni giorno non spurga per nulla). La mia domanda, partendo dalla premessa che so che sarà indispensabile operarmi, è: posso continuare a rimandare l'intervento fino a periodi più felici per potermi operare o rischio delle complicazioni più o meno gravi?

Grazie a tutti dell'aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Il rischio è quello del rinnovarsi di una fase di ascessualizzazione con necessità di ricorrere a nuova incisione e drenaggio. Sulla possibilità e i tempi in cui ciò possa avvenire vi è la massima imprevedibilità
[#2] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non abbia paura a riportare questa sua patologia ad un chirurgo che potra' facilmente contattare nell'Ospedale della sua citta': tre anni di sofferenze sono gia' abbastanza, e non vedo il motivo di procrastinare ancora la decisione di farsi visitare.
Cordiali saluti.