Utente 117XXX
Buonasera,
sto vivendo da molto tempo ma in particolare in questo ultimo anno una situazione stressante accanto alla persona a me cara affetta da malattia molto grave e senza speranze di guarigione, il medico di base mi ha prescritto citolapram, non ho mai preso psicofarmaci a parte qualche goccio di Xanax per l'ansia; ho iniziato da un mese con 4 gocce per passare a 8 e avrei dovuto arrivare a 10, non l'ho fatto in quanto ho letto sul foglio illustrativo che chi prende gastroprotettori inibitori (prendo da molti anni PARIET da 20) non deve superare le 8 gocce se anziano; ho avuto benefici sull'umore e sulla voglia di fare e non andare in crisi di pianto ma purtroppo mi si è scatenata l'orticaria di cui soffro a periodi, non posso prendere l'antistaminico in quanto il Citolapram mi ha anche procurato brachicardia (50 pulsazioni) e disturbi alla vista che già non è buona.
Non so come comportarmi, il medico mi ha detto che lo psicofarmaco va preso almeno per sei mesi pena tornare peggio di prima e io non posso permetterlo dovendo occuparmi dii chi mi è vicino e per il quale devo affrontare improvvisi spaventi ricoveri e quant'altro..
Mi rivolgo a Lei in quanto farmacologo pregandoLa se possibile di consigliarmi.
Distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente
Le consiglio di aumentare le gocce almeno a 10 ( 20 mg di citalopram) in piena tranquillità anche se assume la terapia con pariet; Lei dice che non può permettersi di crolare in questa situazione per cui a maggior ragione ritenga fondamentale il trattamento con citalopram a dosi adeguate eper periodi di 12 mesi al fine di stabilizzare i benefici ottenuti
[#2] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta, ma come posso fare per la reazione allergica? Posso prendere un antistaminico quando arrivo al limite di sopportazione e se quale (il foglio illustrativo ne indica due specifici) significa che per es.lo Zirtec è concesso?
Per il resto l'oculista mi ha consigliato un integratore che idrata le mucose quindi anche gli occhi dovrebbero essere meno secchi e in effetti mi sembra che sia utile, non ho piu' la bocca cosi' asciutta. Per i battiti cardiaci il mio medico aveva detto di scendere a 5 gocce, non l'ho ancora fatto ma aumentando ancora la dose non caleranno ulteriormente?
La ringrazio anticipatamente per l'ulteriore consulto che vorrà darmi.
Buona serata
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
per quanto riguarda l'antistaminico lo può assumere tranquillamente , per le gocce se avesse pazienza di sopportare 7-10 giorni molto probabilmente, abituandosi il suo organismo al farmaco, noterà meno tachicardia
[#4] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio nuovamente ci provo, inoltre noto che tutti i medici non tengono in gran conto le indicazioni dei foglietti illustrativi dei farmaci, sarebbe meglio che non li leggessimo neppure noi profani.
Cordiali saluti.