Utente 390XXX
Buonasera,
scrivo per il mio compagno che ha 40 anni, una muscolatura sviluppata, facendo palestra da molti anni ed in data 5.08.2016 ha subito un intervento con asportazione del rene destro.
I livelli di creatinina sono stati di 1,62 dopo circa 20 giorni dall'intervento, 0,85 dopo circa un mese ed oggi ha ripetuto le analisi dei valori di creatinina ed azotemia e sono risultati i seguenti:
creatinina 1,40
azotemia 35.
Può cortesemente farmi sapere se dobbiamo preoccuparci, oppure è normale in questi casi avere dei risultati così differenti.
La ringrazio ed invio cordiali saluti.
Ilenia

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
16% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregia signora,
la condizione di monorene è perfettamente compatibile con una vita normale;vanno prese delle buone abitudini di vita. Prima di tutto va controllata la pressione arteriosa almeno una volta a settimana eseguendo un attento diario,va monitorato il peso corporeo che non deve salire e rimanere nei range stabiliti dalle misure antropometriche normali.Unitamente a ciò,deve essere garantita un'idratazione adeguata ed evitare farmaci nefrotossici in particolare i cosidetti antiifiammatori non steroidei (aspirina,diclofenac,piroxicam,ecc) utilizzando il paracetamolo per i dolori di lieve entità di tutti i giorni. Vanno previsti controlli frequanti della funzione renale (nel vs caso 3 volte all'anno). Nello specifico della richiesta ,vi è una funzione renale non ottimale che si sta assestando dopo l'interventoi.Il riscontro di 0.85 è legato verosimilente al ricovero ed all'idratazione post operatori. Praticchi una buona idratazione evitando sforzi intensi e ricontrolli i valori di funzione renale con l'esame urine.Laddove persistano dette alterazioni contatti i validi Colleghi presenti nella vs zona. Cordialmente
Remo Luciani