ciste  
 
Utente 418XXX
Salve, a inizio estate (giugno), in seguito a un lungo viaggio (12 ore aereo), mi è comparsa una fastidiosa ciste pilonidale.
Il mio medico di base, dato che ero in procinto di andare al mare, mi ha consigliato di non levarla e mi ha prescritto augmentin per 6 gg e gentalyn beta. Dopo la cura antibiotica l'ascesso si è un po' calmato. Tornato dal mare (e dopo aver letto i vari commenti in internet sull'operazione) ho deciso di non operarmi subito, ma di aspettare un po. Purtroppo la ciste si è infiammata di nuovo e, su consiglio del mio medico, mi sono recato da un chirurgo che mi ha fatto un'operazione con il laser (non so bene di che si tratti nel dettaglio) e mi ha pulito la ciste (lasciandola però dove sta). Da allora tutto procede bene: nessun dolore e nessuna infiammazione o ascesso (sono passate 3 settimane). Il chirurgo mi consiglia di non far nulla per il momento (se non la depilazione con crema una volta al mese). Domanda: avendo letto commenti su internet di estenuanti periodi di convalescenza e continue recidive, sono semplicemente un caso fortunato o devo aspettarmi che ritorni? nel secondo caso, è meglio sottopormi all'operazione ora che la ciste è tranquilla (contrariamente a ciò che mi consiglia il mio chirurgo)?

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore se la cisti è rimasta in sede andrà fatalmente in contro ad una nuova infezione non appena si riforma la parete. Quindi è molto più ragionevole operarsi adesso che non è infetta perchè così è possibile asportarla completamente e suturare direttamente la ferita senza lasciare invece la ferita aperta come si fa quando si opera la cisti infetta. Quindi insista per farsela asportare adesso. Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
L'antibiotico non cura gli ascessi. Ove presenti questi devono essere drenati chirurgicamente. Il sinus pilonidale DEVE essere operato. Due possono essere le tecniche dopo L'asportazione . La prima prevede la chiusura immediata della ferita,ma i rischi di deicsenza cioè la non tenuta della sutura sono elevati. La seconda tecnica prevede di lasciare la ferita aperta( ed è la piu sicura) e di lasciare la guarigione " per seconda intenzione" ovvero sottoponendo la ferita a medicazioni ripetute.
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile signore come vede ha avuto due consulti che le hanno detto la stessa cosa. quindi si faccia operare. cari saluti
[#4] dopo  
Prof. Luigi Basso
24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gent.mo,
nel suo caso potrebbe essere particolarmente indicato l'intervento mini-invasivo secondo Bascom-Gips, che comporta tempi di ripresa molto più rapidi.