Utente 423XXX
Salve ho un dolore al lato destro della addome sotto le costole e a volte sento qualcosa che esce dalle costole e che se spingo torna sotto.
Il dolore é anche alla schiena alla stessa altezza.
Lo ho da almeno 3 anni e peggiora man mano.
Se mi affatico es facendo sport é più forte. Ho addome gonfio spesso e meteorismo. Fatico a digerire e il fastidio si acuisce se sono a stomaco vuoto. Oggi al centro delle costole ma in alto alla fine dello sterno ho sentito qualcosa di duro e più a destra come un piccolo linfonodo che se premuto acuisce il dolore nel solito posto più in basso e diero la schiena
Sapreste dirmi che cosa potrebbe essere e che controllo fare nel caso?
Grazie
V.
[#1] dopo  
Dr. Ida Fumagalli
24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
mi dovresti dire che malattie hai o hai avuto e se assumi farmaci e quali
se non l'hai già fatta bisogna che tu ti sottoponga a una ecografia dell'addome intero e a una radiografia del torace
se non sono stati fatti fatti prescrivere dal tuo medico esami generali in particolare creatinina got gpt gammagt PCR glicemia emocromo
esame urine completo
qualora tu soffrissi di meteorismo detto banalmente aria nella pancia prova per 2 sett a non assumere latte e derivati
fammi sapere
immagini che il tuo medico ti abbia visitato
gli esami che ti ho consigliato se non fatti già vanno fatti con sollecitudine
[#2] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
la condizione che descrive va valutata clinicamente per evidenziare l'affioramento all'arco costale degli organi ipocondriaci, la cornice colica e la presenza di eventuali "masse" rilevabili alla palpazione superficiale e profonda.
Pertanto prima di programmare qualsiasi esame vada dal suo curante e si faccia visitare.
Sarà lui a decidere se è opportuno o meno ricorrere a indagini radiolodiche ed ecografiche supplementari: io via web non posso nè farlo perchè vietato dalle linee guida.
Vale lo stesso per gli esami ematochimici: non può andare da un medico e dirgli che devo fare questo e quest'altro con la ricetta di MI+
Potrebbe ottenere una reazione irosa del tutto comprensibile per chi vede lesa la propria professionalità da un Collega che neppure la conosce.
Faccia sapere gli sviluppi della situazione, se vuole.
Cordilaità,
Dott. Caldarola.
[#3] dopo  
Dr. Ida Fumagalli
24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Sono pienamente d'accordo con quanto detto dal Dott caldarola
In genere dico sempre che ci si deve rivolgere al proprio medico curante sia perché è previsto dal nostro tipo di organizzazione sanitaria sia per rispetto della sua importante mansione
Questo lo considero scontato
A volte o perché si ha fretta o perché si pensa che il paziente sia già stato dal proprio medico o è il paziente che si trova al computer e chiede un parere in attesa magari di recarsi dal medico curante
Certo il percorso giusto è quello di recarsi dal proprio medico ma penso che se uno ti chiede un parere non sia male se, con umiltà tenendo presente che a distanza il valore di quanto si dice ha un valore relativo, si provi con i limiti della situazione a esprimere un parere

Mi sono accorta solo dopo dell' invito a leggere le linee guida
Lo farò certamente e mi scuso di essermi allargata senza voler trasgredire
Mi pareva che non si potessero consigliare i nomi commerciali ma non che fosse proibito parlare di principi attivi
Mi scuso

[#4] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Grazie ad entrambi ho appuntamento dal mio medico mercoledì.
Devo ritirare i risultati di una lastra alla schiena per problema diverso (la mattina ho mal di schiena e non riesco a rimanere a letto). É ugaule a fare una lastra del torace?
Sono operata di tiroidectomia totale e ho fatto radioterapia metabolica per tumore tiroideo. Ora ho anche in atto uno Zoster ma il problema per cui vi ho scritto lo ho da molto molto prima.
La eco addome la ho fatta ad aprile per un check up aziendale ed era negativa anche se nel 2013 mi avevano trovato polipi (piccolissimi) alla cistifellea (forse questo ultimo ecografo era meno peciso del precedente.
Potrebbe essere un problema al colon?
Magari dovuto alla radioterapia? (Del 2008).
Grazie
V.