miomi  
 
Utente 394XXX
Salve, ho 43 anni , circa tre anni fa mi è stato diagnosticato un mioma uterino di circa 5 cm , un paio di settima ho effettuato un ultimo controllo dal quale si vede lo stato attuale(ora è grande circa 8 cmq) e come questo ha continuato ad aumentare le proprie dimensioni.
Vi trascrivo quanto evidenziato dall’ultima Eco pelvica per provare a descrivervi meglio la situazione :
‘All’indagine ultrassonografica, condotta con sonda endovaginale,si rileva l’utero di volume notevolmente aumentato per la presenza di un voluminoso nodo di mioma a sviluppo sottosieroso, dal diametro max di cm 8 con grado di vascolorizzazione due , a carico della parete anteriore dell’utero Endometrivo mm. 9 .
Nulla a carico degli annessi che risultano nella norma per sede, morfolologia e dimensioni.’
Mi è stato detto di tornare tra circa 5 mesi per un nuovo controllo e che forse allora sarà comunque consigliabile effettuare un intervento in cui rimuovere anche l’utero.
Volevo chiedervi se può essere sconsigliabile aspettare circa altri 5 mesi per un probabile intervento che vedrebbe la rimozione di tutto l’utero , se effettivamente questa è l’unica soluzione ed anche se riguardo all’operazione nel mio caso quale tipo di intervento sarebbe consigliabile, è ancora possibile o magari preferibile un tipo di intervento magari meno invasivo rispetto alla rimozione dell’utero .
Aggiungo che quest’anno, ho avvertito maggiormente i sintomi dovuti al mioma, negli ultimi mesi questi sono peggiorati, il ciclo si presenta in anticipo e devo urinare molto spesso quindi volevo chiedervi pure poiché non mi sono stati prescritti farmici fino ad ora se invece se è consigliabile utilizzarne qualcuno e se ve ne sono che potrebbe ridurre drasticamente o eliminare proprio almeno questi(quello della minzione almeno).
MI scuso per le numerose domande e che l’ intervento mi preoccupa , soprattutto l’ isterectomia totale se è questo il termine esatto, vorrei comunque prendere decisione migliore e che abbia meno controindicazioni possibili.
Un grazie anticipato a chi avrà modo di rispondermi.
[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Potrebbe dirmi se sono stati tentati trattamenti medici e se ha mai eseguito una isteroscopia??
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta, no , non ho mai eseguito una isteroscopia, ne sono stati tentati trattamenti medici.
[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Dovrebbe allora fare sia l'una che gli altri prima di prendere una decisione in merito di tipo chirurgico.

Saluti
[#4] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto per le informazioni
A giorni devo fare una visita nella mia zona che avevo fissato da tempo e vedrò un pò .
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Mi tenga informato se crede.
[#6] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Senz'altro. La ringrazio ancora.
[#7] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Attendo novità.
[#8] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Preg.mo dottore in mattinata ho effettuato la visita e stavolta mi hanno consigliato l’intervento chirurgico da effettuare il prima possibile , per le dimensioni del fibroma atteso che il mio utero ha le dimensioni di quello di una donna in cinta di circa 3 mesi.
Intervento che credo sarebbe in laparascopia, però probabilmente potrebbe esserci l’esigenza di togliere l’utero.
In caso dovessi decidere di sottopormi all’intervento mi hanno detto che la ripresa sarebbe celere e quindi dopo dieci giorni si potrebbe riprendere attività lavorativa regolarmente.

facendo passare più tempo forse non si potrebbe intervenire in laparoscopia?
Perchè mi decevano che potrebbero esserci pù complicazione.
Ad ogni modo ciò e quanto mi hanno detto e dovrei decidere quindi a riguardo,
La ringrazio di cuore per l'attenzione e le porgo cordiali saluti.
[#9] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
La sicurezza dell'intervento, la velocità di recupero e quant'altro dipenderanno dall'esperienza dell'operatore in laparoscopia chirurgica.
Occorrerà una valutazione precisa del volume dei miomi per farsi un'idea della possibilità e delle modalità di asportazione (intraoperatoria con carotatore o exeresi del "pezzo" per vaginam?)...
Mi tenga informato se crede.
[#10] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio ancora per tutte le informazione e la disponibilità, riguardo al miome è uno e di circa 8 cm (dicono che è più grande dell'utero )ad ogni modo le farò sapere, grazie ancora
[#11] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Se il consulto le è stato utile lo può recensire sul sito. Grazie.
[#12] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
si lo è stato e ho recensito ora . La ringrazio ancora
[#13] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Mi tenga informato se crede.
[#14] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Egregio dottore, volevo dirLe che stasera ho parlato con il ginecolo che eventualmente effettuerà l'operazione entro un mese essendo entrata in lista e dovrò poi confermare l'intervento.
Mi hanno detto che procederanno in anestesia totale ma che loro non effettuano la laparascopia ma il taglio tradizionale.
Inoltre alla mia domanda se l'uterò verrà eventualmente rimosso e se totalmente o senza rimuore il collo mi hanno risposto che l'utero verrà tolto solo in caso di complicazioni.
La degenza ospedaliera dovrebbe essere di 3 giorni e il recupero in 10 giorni circa. Anche se Ciò però non ho capito se vale solo in caso di permanenza dell'utero.
Questa è la situazione attuale.
La ringrazio di cuore per l'interessamento.
[#15] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
MI tenga informato se crede.
[#16] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Egr. dottore La ringrazio e Le comunico che poi mi hanno telefonato nella giornata di ieri dall'Ospedale per avvisarmi che il ricovero è previsto per il 22 novembre con operazione fissata per il 24.
Grazie ancora di tutto. Cordiali saluti.
[#17] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Perfetto. Le auguro ogni bene
[#18] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Grazie di cuore.
Le farò sapere .
[#19] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Attendo notizie
[#20] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Volevo cominicarle di essere stata operata e chemi hanno esportato solo il fibroma in laporotomia. IL decorso è stato un pò pesante ma ora inizio a sentirmi meglio. Per venti giorni ho preso un integratore e gli antibiotici che mi avevan prescritto, ora solo una medicazione con una lamina sottile con silicone e vitamina E.
Colgo l'occasione per ringraziarla ancora di tutto e farle i miei migliori auguri di buon anno.
[#21] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
La leggo ora. Ringrazio per le belle parole e gli auguri che contraccambio di cuore. Se vorrà far cosa gradita, partecipi della sua esperienza positiva su queste pagine altre utenti con una recensione.


Le auguro una prontissima ripresa ed un tranquillo futuro in buona salute.
[#22] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Grazie tanto.lo farò, grazie ancora.Buona giornata
[#23] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Ha eseguito i controlli post-operatori?
[#24] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
ho eseguito un controllo, circa 10 giorni dopo l' intervento ed
oggi pomeriggio ho la visita ginecologica.
[#25] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
MI tenga informato se crede
[#26] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore, la ringrazio molto, volevo proprio dirle che ho eseguito nella visita suddetta un ecografia pelvica che ha rilevato :' corpo uterino in retroflessione a contorni e caratteri lievemente irregolari e di dimensioni un poco aumenta, per la presenza di area irregolare della parete anteriore con contenuto ipoecogeno , compressibile di mm 23 x 39 riferibile ad ematoma della parete sede dell'intervento di miomectomia, con segni ecografici di riassorbimento .'
Mi hanni prescritto un integratore (integratore alimentare a base di bromelina ) e dovrò effettuare un crontrotto dopo tre mesi. Non so se ciò capita di sovente comunque spero che ciò non comporti problemi e che si riassorba presto da solo .
Distinti saluti e grazie ancora
[#27] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
In genere un ematoma post-operatorio è la regola (più corretto sarebbe parlare di siero-linfo-ematoma). Il suo riassorbimento è scontato. Importante è impedire che si infetti con una copertura antibiotica. Vi sarà il ritorno alle condizioni di normalità.

Saluti
[#28] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio di cuore per la risposta e per avermi rassicurata. Distinti saluti
[#29] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Mi tenga informato se crede
[#30] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Con piacere, grazie davvero. Ho assunto poi gli antibiotici e l’integratore. Integratore lo devo prendere per altre 2 settimane circa. MI sento abbastanza meglio ,tra circa 2 mesi andrò al controllo per vedere se si sarà riassorbito " l'ematoma".
Distinti saluti.
[#31] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
MI faccia sapere se crede.