Utente 412XXX
Buonasera dottore, la contatto perchè mio suocero, un uomo di 59 anni, qualche giorno fà ha avuto un infarto...per fortuna è stato soccorso nei tempi giusti e con un intervento di angioplastica si è ripreso del tutto. La causa è il colesterolo molto alto. Facendo i vari esami e accertamenti hanno trovato altre due arterie ostruite e di conseguenza a giorni si sottoporrà ad un intervento di bypass. E' pericoloso come intervento?Quanto dura di solito?
La ringrazio anticipatamente per la sua risposta.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore l'intervento di by pass prevede il prelievo di una vena (safena) o di una arteria (radiale) per avere il tessuto per il bypass. quindi la circolazione extracorporea per fermare il cuore ed eseguire l'innesto dei vasi sulle coronarie partendo dalle arterie mammarie. Il cuore si raggiunge aprendo lo sterno che poi viene chiuso con del filo di titanio.
Il decorso postoperatorio dura senza complicazioni circa una settimana (ci sono dolori alla ferita particolarmente quando si tossisce). durante la settimana si rimane attaccati a un sistema di trasmissione del tracciato ECG per verificare la presenza di alterazioni del tracciato durante le 24 ore. Dopo una settimana si è mandati in un centro di riabilitazione per circa due settimane per recuperare la condizione fisica. quindi in circa tre settimane si torna a casa. per circa due mesi è consigliabile non guidare la macchina per il rischio che le cinture o un trauma possa creare problemi alla ferita a carico dello sterno. Spero di averle dato sufficienti informazioni. Cari saluti