cuore  
 
Utente 353XXX
Buonasera dottori, sto iniziando ad assumere Elopram (citalopram) per sconfiggere la mia ipocondria, legata soprattutto alla paura delle patologie cardiache. Nel foglietto illustrativo è indicato come effetto collaterale (frequenza non nota) l'allungamento dell'intervallo Qt con conseguente aumento del rischio di aritmie mortali come la torsione di punta. Io sono un ragazzo di 23 anni e la mia ipocondria (nata dall'avvertimento di extrasistole) mi ha portato a effettuare numerosi esami (holter anche per 72 ore, ecg, prove da sforzo, analisi del sangue, eco cardiogramma) da cui sono emerse solo sporadiche bev e bevs. Ora questa cosa dell'intervallo qt mi preoccupa moltissimo, posso assumere con tranquillità il medicinale?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
sicuramente
anche se , essendo lei ipocondriaco, non mi dara retta

la saluto

cecchini