Utente 191XXX
Gentili dottori ho 53 anni e da circa 10 affetto da Induratio penis Mi sono accorto nel 2006 dopo un improvviso dolore nel pane lato dx mi recò da un urologo che dopo un ecografia mi diagnostica la malattia mi da delle compresse di Argento, alla fine mi fa fare delle applicazioni di ondevd' urto.Comunque la curvatura compare dopo circa un mese malgrado le terapie . Me la tengo evadono avanti perché non mi impedisce i rapporti . Dopo circa 5 anni, senza alcun problema eccetto la curva, una mattina mentre ho in rapporto con la mia partner da dietro a 90 gradi , mentre sto eiaculando avverto un intenso dolore all' uretera con fuoriuscita di sangue .Mi reco dall' urologo da la visita alla prostata l'indice che sto bene e che è un episodio sporadico.Infatti la non capita più x i successivi 5 anni .Arriviamo a qualche mese fa , riprovo la posizione di nuovo dolore e sangue Adesso mi chiedo se sia possibile che la patologia sia peggiorata . Non sono andato
Da nessun medico finora oggi non so se L situazione si possa risolvere vorrei un consiglio da voi grazie x la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non é possibile ipotizzare una diagnosi e porre una prognosi corretta per un quadro clinico che può essere espressione di un processo cronico o,anche,di un fenomeno indipendente.Con la visita diretta,sarà opportuno verificare l'obiettività delle ghiandole seminali (prostata e vescicole seminali) con una spermiocoltura , urinocoltura,ecografia prostatica e delle logge renali ,nonché
il parenchima dei corpi cavernosi e delle fasce di rivestimento con un ecocolordoppler penieno dinamico.Cordialità.