tac  
 
Utente 423XXX
Gentile dott, anzitutto buonasera.
Il giorno 15 agosto 16 ho subito una forte pallonata sul dorso della mano, al momento ho avvertito in forte dolore è un forte gonfiore . A distanza di 7 gg precisi mi sono recato in p.s e dopo aver fatto i rx sono andato in ortopedia dove i medici erano titubanti nel decidere se lo scafoide era fratturato o no, alla fine decidono che l'osso non era rotto e mi hanno diagnosticato in quel momento una forte distorsione e mettere un tutore per 7gg ( cosa che ho fatto).
Ancora tutt'oggi non riesco a muovere il polso in modo corretto, e per questo 5 gg fa ho eseguito una ecografia e rx la cui diagnosi è: l'esame evidenza un irregolare morfologia dello scafoide che orienta per esiti di una frattura apparentemente consolidata della parte medio distale, si consiglia valutazione ortopedica e se ritenuto necessario ulteriore approfondimento diagnostico con tac e/o rmn .
Stamattina ho prenotato una visita ortopedica e la prima data utile è 31 ottobre.
A questo punto volevo farvi delle domande.
Come mai lo scafoide si è ricomposto (se) senza trattamento terapeutico?
Cosa dovrei aspettarmi dall ortopedico che mi visiterà il 31 ottobre?
Sarà utile ancora l'applicazione del gesso oppure dovrei prepararmi a intervento chirurgico?
Molti amici mi dicono (alcuni anche medici) mi stanno consigliando di lasciare perdere tutto, tanto ( per magia)è andato tutto apposto.
Sono fortemente preoccupato.
Aiuto.
Un grazie in anticipo per l'eventuale risposta.
Buonaserata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

va perlomeno ripetuta una radiografia, oppure programmata una TAC o una RM.

L'Rx può infatti essere negativa o dubbia a lesione appena avvenuta, mentre può positivizzarsi dopo 2 o 3 settimane dal trauma.

L'ecografia non è diagnostica.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dott. Leccese , grazie per essere stato reattivo nel rispondere.
Ho eseguito la prima radiografia dopo 7 gg dall'infortunio ove il radiologo ha dato esito negativo, e dove gli ortopedici del pronto soccorso erano titubanti sul fatto che lo scafoide possa essere fratturato, alla fine hanno optato non per una frattura, ma per una semplice distorsione.
Dopo ben 38 giorni dall'infortunio ne ho ripetuto una seconda.. e dove mi è stata riscontrata una frattura guarita.
Secondo Lei ne dovrei fare una terza?
Grazie ancora e buona serata.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Mi era sembrato di capire che aveva fatto un'ecografia, non una radiografia....

Se ci sono dubbi, conviene approfondire con una risonanza: bisogna essere certi che lo scafoide si sia correttamente saldato.

Se non ci sono dubbi in tal senso, va bene così.
[#4] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dott. Leccese ,
premesso che da quando mi sono infortunato (15 agosto ) a oggi non ho fatto nessun tipo di trattamento , se fosse realmente fratturato è possibile che si sia rimarginata la frattura ....?
il giorno 31 ottobre dovrò fare la visita da un chirurgo della mano che sicuramente mi dirà di fare rmn per vedere se realmente la frattura è presente oppure no , in tal giorno cosa dovrei aspettarmi dall'ortopedico ?
Mi devo rassegnare a intervento chirurgico oppure sarò ancora in tempo per il gesso ?
P.s. non muovo il polso in estensione e flessione in quanto non ci riesco , cosa dovrei evitare nel quotidiano per evitare il peggio ?
Grazie per la cortese attenzione che mi sta arrecando .
Buona serata.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Deve evitare anche la prono-supinazione (rotazione) dell'avambraccio, fino a quando non sarà chiarita bene la situazione.
[#6] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dott,
Potrebbe gentilmente rispondere anche alle altre domande che le ho posto?
Grazie come sempre.
E mi scuso ancora per l'ennesimo disturbo.
Buona serata.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
E' possibile che si sia saldata se il polso è stato bloccato.

Cosa dovrà aspettarsi dall'ortopedico lo deve chiedere a lui, non a me (non sono un veggente....).

Intervento chirurgico: poco probabile; solo se non si è saldato ed è malposizionato.
[#8] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Caro dott. mi scusi se La disturbo ancora....
La settimana scorsa ho effettuato la visita ortopedica, e lo specialista dopo aver visionato rx e ecografia, mi ha consigliato di effettuare tac di polso e mano senza mezzo di contrasto.
Martedì scorso ho effettuato la tac e oggi ho ritirato il referto ove c'è scritto:
Sulle immagini ricostruite con tecnica Mpr secondo il piano coronale si osserva una minuta avulsione ossea a carico della parte ulnare e prossimale dell' osso scafoide da riferire a trauma avulsivo esercitato dal ligamento scafo-lunato .
Non si evidenzia diastasi a livello scafo-lunato o luno-piramidale. Non si osservano lesioni ossee significative delle restanti ossa del carpo , dell'estremità distale del radio e dell'ulna , nè a livello delle ossa della mano.
Conclusioni Diagnostiche:
Avulsione ossea post-traumatica a livello della parte prossimale ed ulnare del'losso scafoide da trauma a carico del ligamento scafo-lunato ( ligamento intrinseco del polso).
Non si osservano diastasi post-traumatiche a livello scafo-lunato o luno-piramidale. FINE
Martedi prossimo dovrei andare a controllo ortopedico e ovviamente far visionare il tutto.
Ovviamente ho un ansia terribile e fino a martedì aumenterà di gran lunga .
Lei potrebbe gentilmente darmi delle piccole anticipazioni?
Insomma lo scafoide in che stato è messo?
Quali potrebbero essere le terapie giuste ( ovviamente il trauma è avvenuto 2 mesi fa). Grazie in anticipo per la sua gentilezza e le auguro una buona serata.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Lo scafoide nel suo complesso è integro.

Bisogna solo capire quella piccola disinserzione legamentosa (scafo-lunato) ha provocato o meno una instabilità del carpo.

Il fatto che non sia segnalata diastasi (allontanamento) tra scafoide e semilunare nè una rotazione del semilunare (DISI o VISI) è un'ottima notizia comunque.