Utente 381XXX
Gentili Dottori, sono una ragazza di 21 e vorrei chiedere una conferma riguardo a sintomi che sento da qualche settimana.
Da qualche mese soffro di battito cardiaco irregolare e molto veloce.
Per questo motivo all'inizio di maggio mi sono sottoposta ad un'ecocardiogramma per capire se ci fossero effettivamente problemi.
Il medico mi ha detto che effettivamente ho il battito di una persona che ha appena terminato una corsa.
La visita non mostrò particolari problemi.
È però da due settimane che ho il battito molto più veloce di prima e appena mi distendo nel letto mi sento le spalle indolenzite e un forte dolore al petto, che si irradia dalla zona dello sterno, ho parecchia nausea e mal di testa.
Il mio medico sostiene che non sia necessaria un'altra visita, però sono parecchio spaventata da questa cosa.
Per questo motivo vi chiedo consiglio sul da farsi in quanto i miei genitori sostengono sia solo tensione. Il problema è che vado avanti con questo battito accelerato da febbraio 2016 e in questa ultima settimana mi sembra che le cose siano peggiorate, in quando anche la dottoressa dell'AVIS mi ha ripetuto questa cosa qualche giorno fa, nella visita che precede la donazione.
Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
lei non fornisce purfroppo una stima della sja frequenza...va a 100, 120 battiti al minuto.? di piu, di meno?

ad ogni buon conto se le hannomriscontrato una tachicardia in senso generico é opportuno chiederle:
- assume fsrmaci?
- é fumatrice
- ha escluso anemia?
- ha escluso un problema firoideo?

queate per noi elementi molto importanti per risponderle

arrivederci

cecchini