Utente 161XXX
Ho fatto le analisi del sangue a distanza di 2 anni dalla scorso volta. I seguenti valori risultano sbagliati ALT 69 (<40 U/l), gamma-GT 68 (<50 U/l) e urato 7,3 (3,4-7,0 mg/dl). Non ho fatto le analisi per il colesterolo.
Due anni fa avevo il valore ALT 71 e il Colesterolo Totale 213 (150-200).
Soffro di lipomatosi multipla con formazione di lipomi soprattutto sulle parte interna delle cosce e sugli avambracci. Qualche piccolo lipoma anche sul tronco con possibile presenza di lipomi viscerali. Oltre a questo da tantissimi anni ho problemi digestivi con formazione di gas intestinale oltre che nello stomaco.
Le analisi possono indicare un problema al fegato? Quali esami sono più indicati per valutare le condizioni del fegato (gastroscopia o TAC).
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Le analisi indicano un problema al fegato.
Se ha escluso le cause infettive con gli opportuni esami, sarebbe utile in prima istanza valutare con una banale ecografia che non vi sia steatosi epatica e successivamente prendere in considerazione una TC addome e pelvi con MDC.
Lei ha anche l'Uricemia oltre il valore massimo del range e come ben sa oltre che essre a rischio di gotta e artropatia uratica, la condizione è un fattore di rischio cardiovascolare.
Perciò quel valore va riportato nel range di normalità.
Parimenti importante è conoscere il suo assetto lipidico completo ma completamente ignorato dal suo medico, la sua funzionalità renale ed effettuare un ecocardiogramma color - doppler.
Ne parli con il medico di base, ma il mio consiglio è di affidarsi ad un Internista capace, onesto e motivato.
Faccia sapere se vuole.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Emocromo, glicemia, creatinina come anche gli esami delle urine andavano bene. (non l'avevo scritto precedentemente)

Buongiorno, ho eseguito anche altri esami che la prima volta il medico di base si era dimenticato di scrivermi.
colesterolo tot 207 (<190 mg/dl)
colesterolo HDL 34 (>39 mg/dl)
trigliceridi 208 (<180 mg/dl)
Un'anno fa circa avevo eseguito una eco addominale e il fegato rientrava nella norma. Sono leggermente sovrappeso e non pratico attività fisica. Per il medico di base devo solo fare attività fisica e ridurre il consumo di carne e insaccati.

Ma il motivo per cui ho fatto gli esami era la comparsa di una colorazione marrone delle lingua nella parte posteriore. Mi è stato prescritto Mycostatin (nistatina). Più o meno quanto tempo deve passare per vedere se fa effetto o meno?
Che lei sappia potrei fare il tampone orale mentre assumo la nistatina?
La ringrazio per la disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Lei ha verosilmente la "lingua nigra villosa", spesso coincidente con l'assunzione di antibiotici o dopo, soprattutto tetraciline, brutta a vedersi ma innocua. Anche colluttori ad alta concentrazione di clorexidina possono determinarla. A volte non vi è nessuna causa determinante.
La Nistatina non è indicata, anche perchè se di quella patologia si tratta è autolimitante e non è di natura micotica ma sostenuta da batteri cromogeni ma non patolgeni.
Inoltre con la terapia nistatinica in atto non le conviene fare tamponi per miceti.
E' invece utile curare l'igiene orale e alla fine passare delicatamente lo spazzolino dalla base della lingua verso la punta per due o tre volte.
Vedrà che tempo una settimana la sua lingua sarà come nuova....
:-)
Per fare abbasare i trigliceridi deve mangiare più proteine e meno carboidrati, perdere peso e fare lunghe passeggiate. E bere almeno 1,5 lt di acqua al di'
Mi faccia sapere se vuole.

Saluti Cordiali,
Dott. Caldarola.