Utente 364XXX
Salve dottori,
Sabato sera ho avuto un rapporto sessuale abbastanza "improvvisato", se così vogliamo definirlo. Per farla breve, la ragazza si è messa sopra di me e siamo riusciti, con un po' di fatica, a farlo entrare. Questo, probabilmente o quasi sicuramente, perchè entrambi non eravamo abbastanza lubrificati, infatti sentivo un leggero dolore e percepivo che il mio pene non riuscisse a compiere il classico movimento del "su e giù", per essere terra terra. Dopo un colpo un po' più deciso ho sentito tirare più del dovuto e ho interrotto il rapporto, all'uscita il mio pene mostrava un po' di sangue che, una volta tornato a casa, sembrava provenire dalla base del frenulo. Ho tamponato con un po' di carta, bagnato con un po' d'acqua (ha bruciato veramente tanto) e una volta che la fuori uscita di sangue sembrava esser finita ho ricoperto il glande e sono andato a dormire. Il mattino seguente ho scoperto il glande per urinare, e la ferita ha ripreso a sanguinare. In questo caso ho dovuto tamponare e ricoprire il tutto perchè dovevo uscire per andare a lavoro. Tornato a casa da lavoro mi sono lavato, ho scoperto il glande sotto la doccia e l'ho lavato proprio velocemente per sentire meno bruciore possibile. Una volta asciugato, sono andato ad urinare, ho scoperto appena il glande e ho notato che il bruciore stava diminuendo. Oggi non ho perso nemmeno una goccia di sangue, però sotto la doccia un po' di bruciore l'ho comunque notato, e sento quella parte del pene molto "sensibile". Non avverto dolore, o fastidio, ma sento come se fosse veramente sensibile. Tengo a precisare che al tatto non fa male e che giovedì andrò dal medico, che per telefono mi ha già consigliato di mettere una goccia di mercurio cromo al giorno e di stare a riposo per 10-12 giorni. Dato che fino a giovedì mi sembra un'eternità, volevo chiedere a voi quali potrebbero essere le soluzioni. Andrà tutto a posto così, o è meglio sottoporsi ad un intervento per togliere il frenulo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci scrive, si potrebbe pensare ad una lacerazione parziale del suo frenulo ma, da questa postazione e senza una valutazione clinica precisa e diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema post-coitale.

Segua ora le indicazioni"telefoniche" ricevute, sono condivisibili, e poi, oltre al suo medico di fiducia, in questi casi è sempre bene sentire in diretta anche un esperto urologo od andrologo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore,
innanzitutto ci tengo a ringraziarla per la risposta. Oggi mi sono fatto visitare dal mio dottore, mi ha fatto un'impegnativa per una visita dall'urologo che andrò a confermare domani in mattinata. La sua diagnosi è, sostanzialmente, che una volta successo, potrebbe succedere di nuovo. A questo punto io sarei molto propenso per una frenulectomia, via il dente via il dolore, insomma.

Intanto volevo porvi una domanda: la visita dall'urologo, e successivamente quella da un chirurgo in caso si decida di optare per l'intervento, si possono concordare in base ai miei orari di lavoro? Ad esempio, io ho il lunedì libero, quindi potrei "spingere" le due visite verso il lunedì o la data che mi danno mi devo tenere?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

generalmente questa procedura chirurgica, se necessaria, la decide e la esegue sempre il suo urologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore,
oggi ho prenotato la visita con l'urologo. Mi aspettavo di non passare subito, ma me l'hanno fissata per il 31 ottobre, che mi sembra un po' lontano.

Se volessi prenotare una visita su pagamento, quanto andrei a spendere grossomodo? E poi l'intervento potrei fare in ospedale gratuitamente o dovrei comunque farlo da privato pagando?
[#5] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore,
le scrivo per un aggiornamento sperando in una sua risposta o di qualche suo collega.

Ho deciso di andare a farmi visitare da un urologo privatamente, risultato: visita fissata per giovedì prossimo.

In questi giorni noto che sotto la doccia, scoprendo il glande la prima volta sento un leggero bruciore, mentre nel dopo doccia è come se non avessi niente. Riesco a scoprirlo tranquillamente e urinare comodamente. Le erezioni notturne non mi danno fastidio, tuttavia il giorno dopo la doccia, urinando due/tre volte inizio a riavvertire del bruciore.

Io sono sempre propenso per l'intervento, ma essendo un tipo ansioso volevo un parere, seppur prettamente "alla buona", riguardo la mia situazione, per questo avrei deciso di postare una foto.

Ho notato che alla base del frenulo ci si un "buco", ma desidererei un parere più professionale, se possibile.

Link alla foto: http://imgbox.com/lmU35at8
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo il link da lei indicato mi dà questa risposta: "Il contenuto di questa pagina web richiede il plugin “Adobe Flash Player” che molto probabilmente, per ragioni di "sicurezza" sulla pagina da lei linkata, il mio computer non mi dà e quindi dobbiamo aspettare ora la valutazione clinica diretta del suo urologo o andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore,

ho provato a caricare l'immagine in un altro sito, mi faccia sapere se con questo link riesce a visualizzarla, altrimenti aspetterò giovedì.

Link all'immagine: http://oi64.tinypic.com/2vwxv2x.jpg
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non compare nulla, sono siti purtroppo non sicuri, stia attento al suo computer.

Comunque ora, fatta la valutazione specialistica, poi mi riaggiorni se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore,

oggi ho fatto la visita urologica. La diagnosi è una leggera, leggerissima a detta dell'urologo, lacerazione del frenulo che si potrebbe rimarginare col tempo. Il dottore mi ha anche proposto un intervento per allungare il frenulo. Il mio dubbio è che io sapevo che il frenulo si "eliminasse" totalmente e non che si allungasse. L'urologo ha detto che allungarlo è come non averlo più, voi cosa mi dite? Sul foglio che mi ha rilasciato c'è scritto "intervento di frenulotomia e frenuloplastica".

Altro dubbio, mi ha parlato di punti che si riassorbono, ma io sapevo che i punti cadessero col tempo. È la stessa cosa o sono punti diversi?

Inoltre mi ha detto che nel frattempo posso fare attività fisica ed anche sessuale, quest'ultima con la consapevolezza di un'altra possibile lacerazione. Anche dopo l'intervento mi ha detto che posso fare subito attività fisica, mentre quella sessuale ovviamente no. Infine l'intervento è in day hospital, questo prevede un ricovero di una notte?

Vorrei dei pareri, se possibile, sui dubbi che mi sono sorti solo ora.
Giusto per chiarezza, io ho optato per l'intervento, per evitare danni futuri, dato che mi è stato detto che con questo intervento è impossibile che ricapiti una perdita di sangue.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

l'intervento se è in day hospital, questo non prevede il ricovero di una notte.

Le altre indicazioni ricevute sono sostanzialmente corrette le segua.

un cordiale saluto.