gola  hiv  
 
Utente 398XXX
Gentilissimi dottori buongiorno,
Ho 20 anni e sono terrorizzata.. domenica pomeriggio ho avuto con un ragazzo un rapporto sessuale orale con preservativo, e quindi tutto in maniera protetta, ha eiaculato nel preservativo già fuori dalla mia bocca.. però cosa è successo? Che un paio di volte per un massimo di 20 secondi ci siamo baciati con la lingua, in maniera profonda.. abbiamo "limonato" insomma..
Io una mezz'ora prima di vederlo mi ero i denti e un po' le gengive hanno sanguinato, qualche goccia non un sanguinamento copioso e ho anche un dente un po' dolorante, che forse sta sbucando fuori o crescendo, ma quello non mi è parso emettesse fuoriuscite di sangue, ma non ne ho certezza, magari perde anche quello un po' di sangue.. la mia domanda è: Se il ragazzo fosse stato sieropositivo, tramite il bacio profondo e avendo gengive che dopo il lavaggio denti hanno sanguinato e il dente che forse sta crescendo o cmq mi fa male perché sfrega contro la guancia e potrebbe tagliarla provocando un ulteriore ferita, avrebbe potuto infettarmi con il virus HIV?
Sono terrorizzata, il giorno dopo l'episodio mi è venuto un leggero mal di gola con un po' di catarro che rimane sempre fermo in gola e il naso chiuso.. Sono terrorizzata di aver contratto il virus.. il ragazzo dice di essere sano, ma io non mi fido di nessuno nemmeno di lui..

Grazie, attendo risposte!
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Guardi se non sanguinava nè lei nè il suo ragazzo quando avete "limonato" il rischio HIV è pressocchè nullo.
Inesistente è un aggettivo che non esiste in infettivologia.
Ci deve essere sangue abbondante in bocca e il sangue ha un sapore inconfondibile.
Dunque si tranquillizzi e curi il mal di gola che con la limonata non c'entra nulla.
Se daltronde deve vivere con il tarlo del dubbio, è meglio fare i tests ai tempi opportuni (30 e 90gg per HIV - 30 e 60 gg Per HBV se non vaccinata) o rivolgersi a un centro per le MST.
Nella sua Città ce ne dovrebbero essere molti.

Faccia sapere se vuole,

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Quindi mi conferma che comunque la perdita di sangue deve essere copiosa? Su molti siti parlano di microlesioni..cmq nemmeno un dente che sbuca fuori è un problema??

Se volessi fare i test devo cmq stare un mese con l'ansia o ce un modo prima?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Le confermo che la pedita di sangue deve essere in atto e deve essere copiosa: il sangue ha un sapore inconfondibile e malgrado il bacio se ne sarebbe accorta. Un dente che sbuca non è un problema se durante il bacio non stava sanguinando la gengiva, sempre copiosamente.

La tempistica dei test è quella che le ho già descritto: non esistono metodi più rapidi o per meglio dire esitono ma richiedono almeno 20gg di tempo e sono estremamente costosi (sono i test sull'acido nucleico virale o NAT tests).

Cordiali saluti.
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Quindi esclude che sia stata contagiata? Posso stare serena?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Si stia tranquilla.
Ma per davvero!

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Dottore però mi scusi un ultima volta... dopo che ho avuto il rapporto ho cominciato a sentirmi strana.. ho questo catarro fisso in gola che non capisco se sia mal di gola o meno.. Non ho bruciore ma da molto fastidio.. è come se avessi della cartavrtrata in gola ma non fa malissimo, da solo fastidio.. dalle mie parti si chiama "rasghino in gola", quel caratterino che anche se deglutisci rimane sempre e da fastidio.. il dolore da 1 a 10 direi 4.
Inoltre alla sera mi viene una stanchezza pesa e mi bruciano gli occhi, è come se mi sentissi la febbre ma in realtà non ce... e mi sento le labbra strane, non capisco se pizzicato o bruciano e me le sento come gonfie... ho paura..
Secondo lei cosa sarebbe? Mononucleosi?
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Troppo breve il tempo trascorso perchè compaia la Mononucleosi.
Ha una banale faringite, tutto qua.
Vada dal medico e se la faccia curare.
Il resto è tutta amplificazione legata all'ansia.

Le ripeto di stare tranquilla.
Se non ci riesce è meglio fare il test.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Ultima domanda scusi!
I sintomi di infezione da virus HIV dopo quanto so manifestano dal contagio? Ho letto essere simili a sintomi influenzali.. il mio mal di gola mi è venuto proprio il giorno dopo che ho avuto il rapporto orale protetto e quella famosa limonata..

Cosa dice lei?
Grazie
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Che la sindrome da sieroconversione se si manifesta, perchè spessissimo non si manifesta, non si appalesa con un semplice mal di gola.
E non compare il giorno dopo il rapporto a rischio.
Le rinnovo l'invito a fare il test se il tarlo del dubbio la rode: diversamente ogni minimo disturbo sarà per lei fonte di angoscia e preoccupazione anche in tempi futuri. Con scadimento della sua qualità di vita e sviluppo di una nevrosi reattiva.
Ecco cosa penso.

Cordiali saluti e buona giornata,
Dr. Caldarola.