pene  
 
Utente 348XXX
Salve dottori,
scrivo per togliermi alcuni dubbi sulla curvatura del mio pene.

Innanzitutto allego delle foto in modo tale da avere dei pareri, mi piacerebbe sapere se il mio pene ha qualche problema 'grave', oppure va bene così com'è. (mi scuso anticipatamente per la location!)

http://it.tinypic.com/r/2ih1o3k/9

http://it.tinypic.com/r/9rlmkm/9

http://it.tinypic.com/r/2wr259f/9

Ok, come potrete notare, il pene è abbastanza curvo, ma al contrario di tanti altri che ho visto in rete, ho notato che l'asta è abbastanza dritta (penso): il problema è la zona del glande. Il che è una cosa abbastanza strana, o sbaglio?

Vorrei inoltre chiedere, se possibile, quale potrebbe essere stata la causa. Personalmente, sono sicuro al 100% che dopo la pubertà, a 14 anni, non avevo nessuna curvatura. Quindi escluderei che si sia trattato di un problema 'genetico' (anche qua, non lo so, chiedo il vostro parere).
Avevo però un problema, nel senso che mi risultava difficile scoprire il glande. Penso si sia trattato di una lievissima forma di fimosi, ma che mi ha influenzato poi negli anni. Nel senso che mi sono sempre masturbato avendo il glande coperto, nel 100% delle situazioni.

Inoltre, ho scoperto qualche anno fa, che proprio mentre mi masturbavo mettevo in una posizione assolutamente innaturale il pene. Diciamo che tendevo a curvarlo verso sinistra (appunto), e la posizione innaturale era assunta dal frenulo.
Mi spiego meglio: il frenulo si trovava perennemente alla sinistra, cioé il glande non era 'centrato', ma era come se ruotasse verso destra. Non so spiegarlo meglio... il punto è che mi ci è voluto del tempo prima di ristabilire una posizione quantomeno meno innaturale del glande (scoprendolo più spesso ed evitando di fare gli errori fatti in precedenza). E i risultati li ho notati eccome, visto che riesco a tenerlo scoperto senza problemi ormai.

Diciamo comunque che non ho trattato benissimo il mio pene. Ovviamente il passato è passato, non ci posso fare nulla! Questa è solo curiosità. E vorrei sapere se ho/potrei avere dei problemi.
Un'altra cosa che volevo chiedere è questa: il glande, come penso si noti anche in una delle tre foto, risulta 'sgonfiato' il 90% delle volte se non mantengo il pene alla base. E' una cosa normale oppure c'è un problema?

Grazie per le eventuali risposte, e per il servizio che mettete a disposizione per tutti gli utenti di questo sito.
Buona serata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il reportage fotografico evidenzia una fisiologica curvatura del suo pene ed una normale rigidità del glande.Le modalità di masturbazione non possono influenzare l'asse penieno,a meno che non riferisse un trauma acuto.Comunque,può approfittare per consultare un esperto andrologo che possa porre una diagnosi rigorosa,obiettiva,ormonale,ecografica e vascolare che allontani ansie,magari immotivate. Cordialità
[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la risposta. Sicuramente andrò da uno specialista per valutare un po' di tutto, più che altro perché non ci sono mai andato e male non farebbe di certo!

Avrei però un'altra domanda, una curiosità, cosa si intende per 'trauma acuto'?
Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...un colpo secco al pene,durante una partita di calcio,un rapporto sessuale etc....Cordialità