Utente 424XXX
Salve,

Ero appena tornato a casa e, visto che la non avevo avuto la possibilita' di andare a trovare la tipa ieri sera,

Ho deciso di tornare a casa e provvedere al 'fai da te', come spesso capita.....cosi, dopo una buona iniziale erezione, nel mentre mi e' scappata la pipi,

Fatta questa, ho provato a riprendere dove avevo lasciato la masturbazione, ma si e' materializzato un incubo..........il pene si e' letteralmente SGONFIATO IMPROVVISAMENTE come un palloncino e non si e' alzato piu', ed ho capito subito che e' successo qualcosa.

Dopo vari tentativi, sono riuscito ad eiaculare, tuttavia il pene e' rimasto in condizione SEMI-FLACCIDA e non ha mai raggiunto la turgidita'.

Riprovato il giorno dopo, zero ancora, il pene e' come se non rispondesse piu agli stimoli, si gonfia a malapena e rimane semi-flaccido, si e' letteralmente rimpicciolito!!!!

Premetto che sono in un buon periodo di salute psico-fisica e di appetito sessuale, il mio timore e' che si sia rotto davvero qualcosa a livello intra-cavernoso, sembra che lo abbiano sparato, che sia morto!

Domani andro' dal dottore il quale mi mandera' da qualche specialista, ma nel frattempo, SONO DISPERATO!!!!

Datemi qualche parere, vi prego!!!

Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,quanto ci trasmette non ha alcun rilievo clinico e,quindi,il pensiero di un danno intracavernoso a seguito di una minzione in corso di masturbazione,é frutto di pura fantasia.
Ricontasti la "tipa" e ritorni a fruire della sua disponibilità.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Grazie del consiglio Dottore...

In realta', ascoltati diversi pareri (compreso il mio medico), e tenuto conto che un bruciore durante l'urinazione mi ha tormentava, ho preso degli antibiotici Macrodantin 3-4 volte al di per alcuni giorni....e a partire dal 3 giorno le cose sono tornate alla quasi normalita'., ed ho interrotto il ciclo al 7 giorno, anziche' continuare fino al 10 come prescritto.....tuttavia rimane insoluto un aspetto:

1) l'erezione non e' ancora ai livelli precedenti allo 'shock'

2) Ho sempre la sensazione che il pene sia troppo ritirato/raggrinzito e tant'e' che sono costretto a 'stirarlo' manualmente, anche inavvertitamente, rischiando figure da maniaco in pubblico (per via del fastidio), anche lo scroto non e' rilassato come prima, i testicoli si ritirano anziche' rimanere rilassati. E comunque avverto ancora un po' di bruciore saltuariamente...

Domani andro' dal dottore a chiedere una visita specialistica.

Se nel frattempo c'e' qualche altro consiglio 'in the air' , sarei molto grato :)

Saluti.