Utente 175XXX
Salve, sono una ragazza di 29 anni peso 46 kg per 1,57 M di altezza. Fumo 5sigarette al giorno e non pratico attività fisica. Nell' ultimo anno soffro di un dolore al petto a sinistra. Spesso inizia come una fitta altre volte come un peso. Certe volte si esende al braccio. Soffro anche di tachicardia.. Sui 100 battiti al minuto quando ho questo disturbo. Sopratutto la mattina noto che mentre, per esempio, faccio le faccende domestiche ho un senso di svenimento come mi tiro su , seguita da un attacco di tachicardia che dura in media sui 10 minuti. Questi disturbi a volte li accusò diverse volte durante l 'arco della giornata. Ho eseguito una visita cardiologica con elettrocardiogramma 10 mesi fa e il cardiologo mi disse che i dolori secondo lui sono dolori intercostali (ho spesso in braccio il mio bambino che ora ha 20 mesi) e la tachicardia dice sia una tachicardia sinusale. Il mio medico di base sostiene che io non abbia nulla e che sia il mio stato ansioso a provocarmi tutto ciò. Secondo lei dovrei fare altre visite?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' molto probabile che il suo cardiologo abbia ragione.
L'unico modo che ha di verificare che tipo di ritmo lei presenti durante i disturbi e' di programmare un Holter delle 24 ore.
Smetta di fumare.

Arrivederci

cecchini