Utente 424XXX
Buongiorno, ho 48 anni e vent'anni fa sono stato operato di ernia inguinale destra applicando la canonica retina contenitiva.
Tutto è andato benissimo e non ho più accusato disturbi fino a circa 4 mesi fa quando ho cominciato a sentire una pesantezza e fastidio/dolore nel punto dell'intervanto. Subito ho pensato a una recidiva. Sono andato dal medico e poi dal chirurgo che ha effettuato una sonografica senza particolari risultati.
Il dolore compare la mattina quando mi alzo in piedi, con una sensazione di prurito/fastidio simile a una ferita he si rimargina, nel corso della giornata poi spesso si irradia verso la gamba destra. L'attività sportiva (corsa) non sembra influire negativamente, anzi a volte lo fa sparire per poi tornare il giorno dopo. Il medico mi ha consigliato una colonscopia per escludere altre patologie ma io sono un po' perplesso. Dopo così tanto tempo potrebbero esserci delle microlacerazioni nella retina o depositi o altro che possono provocare un tale disturbo? E se si potrebbero guarire-rimarginare da sole?
Ringrazio per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se è esclusa la recidiva farei anche io ulteriori accertamenti. E' improbabile i sintomi dipendano dall' ernia considerate le caratteristiche descritte. Prego.
[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio molto per la risposta.
Probabilmente il fatto di aver già avuto questo problema ha influenzato la mia "autodiagnosi" amatoriale ed ho subito pensato a qualcosa legato ad un'ernia. Aspetto ancora qualche settimana prima di decidere come procedere, vedo come prosegue il disturbo. Nel frattempo, per escludere problemi muscolari o all'anca avevo tentato un paio di sedute dal fisioterapista. Non sembra aver funzionato, almeno non nell'immediato. Ha riscontrato diverse contratture nella zona che ha provveduto a sciogliere ma giustamente non si pronuncia su se siano o meno lo scatenante del problema. L'idea mi è venuta per il fatto che in pratica il dolore è iniziato di punto in bianco il giorno dopo aver fatto un giro piuttosto impegnativo in bicicletta. Sono sportivo e pratico corsa e bici. Inoltre sembrerebbe che il portare indumenti (slip,pantaloni) più stretti aumenti il dolore che si placa comunque non appena mi sdraio. Mi rendo conto però che una diagnosi via email sia tutt'altro che evidente. Era solo per "tranquillizzare" infausti pensieri ed avere una seconda opinione.
Ancora grazie.