Utente 424XXX
Buon pomeriggio, vi scrivo perché da un po' ho un dubbio che mi ronza nella testa. È da anni che soffro di extrasistole, (in media ne avverto poche al giorno, a volte nessuna, ci sono stati periodi in cui ne ho avvertite anche centinaia in un solo giorno ed erano tutte bev) ultimamente mi è capitato di avvertirle sotto sforzo, come per esempio questa estate in palestra mentre correvo sul tappeto (faceva molto caldo) oppure mentre salivo le scale (quella volta ho avuto delle violente extrasistole con il cuore che batteva molto forte a causa dello sforzo ma ho addossato la colpa al caldo e al fatto che non avevo dormito il giorno prima). Purtroppo non sono riuscito a riprodurre queste situazioni di extrasistolia mentre avevo su l'holter (mente quelle a riposo le abbiamo viste tramite holter) e onestamente il pensiero che le extrasistole possano innescarsi anche sotto sforzo mi preoccupa. Ultimamente poi si è presentato un altro sintomo: ogni tanto, quando ho un'extrasistole, essa viene accompagnata da una sorta di dolore abbastanza intenso di tipo nervoso/muscolare nella zona del petto che scompare dopo pochi istanti, anche questa cosa mi preoccupa. Preciso che ho 23 anni, bevo poco (forse una volta al mese il fine settimana, il resto dei giorni non tocco alcol) ho smesso di fumare da una settimana e mi muovo poco sia perché studio sia perché ho un po' di timore di queste aritmie sotto sforzo. In questi due anni ho fatto svariati esami come ecocolordoppler, holter, ECG, ECG sotto sforzo, esami del sangue, esami per cercare la presenza di helicobacter, esami per il reflusso gastrico, tutti con esito negativo. Un anno fa sono stato da un aritmologo, secondo lui le mie extrasistole sono idiomatiche con andamento capriccioso e ha aggiunto che uno dei segnali di benignità è proprio il fatto che scompaiono sotto sforzo (da qui nasce la mia preoccupazione, questa estate le ho avute anche sotto sforzo). Ora ho preso appuntamento con il vostro collega Filippo Crea che spero possa finalmente risolvere la situazione, nel frattempo mi affido a voi e a questo gran servizio, che cosa ne pensate di questa situazione? Sono pericolose le extrasistole sotto sforzo? A cosa è dovuto quel dolore che ogni tanto le accompagna? Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
. In questi due anni ho fatto svariati esami come ecocolordoppler, holter, ECG, ECG sotto sforzo, esami del sangue, esami per cercare la presenza di helicobacter, esami per il reflusso gastrico, tutti con esito negativo.

Se la prova da sforzo e' negativa per aritmie indotte dallo sforzo non vedo motivo di preoccupazione.

Si tranquillizzi

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Dott. Cecchini grazie per la veloce risposta, la prova da sforzo è risultata negativa è vero, ma le extrasistole sotto sforzo non sono mai state riscontrate durante la prova ne durante l'holter, quindi rimangono ancora materia non studiata, inoltre secondo lei a cosa è dovuto il dolore che ogni tanto le accompagna secondo lei?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Quindi non ha aritmie da sforzo
Ednil dolore che lei riferisce non ha per niente le caratteristiche del dolore anginoso

Arrivederci

Cecchini
[#4] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio nuovamente per la risposta, ma io le extrasistole sotto sforzo le ho avute questa estate in due episodi, una volta durante il tappeto in palestra e un'altra volta mentre facevo le scale, anche se non si sono replicate durante gli esami io le ho avute lo stesso, secondo lei non è clinicamente rilevante? Grazie ancora per la pazienza dottore
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
assolutamente non rilevante
la smetta di formulare sempre le solite domande
ricevera sempre le medesime risposte

arrivederci

ceccnini
[#6] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio dottore, mi è stato veramente utile e mi ha tranquillizzato, grazie ancora.