mano  
 
Utente 424XXX
Gentilissimi Dott.
purtroppo a seguito di un incidente ho subito l'amputazione della terza falange del terzo dito della mano sx.
Arrivato al prontosoccorso dopo circa due ore dall'accaduto ed eseguite le dovute medicazioni e constatato che il tessuto era ancora vivo e anche la lamina dell'unghia mi è stato ricucita la falange al resto del dito. Quindi si è proceduto alla medicazione e avvoltura in garze grasse. Per ben 73 ore dall'accaduto si è proceduto con la Crioterapia quindi tenendo il dito avvolto dalle bende dentro un bicchiere con cubetti di ghiaccio. Al 4°gg terminata la terapia seguita da antidolorifici e antibiotico, si è proceduto alla medicazione notando il dito in buone condizioni per il suo colorito bianco e morbido. Ribendato si continuano con antibiotici e con antidolorifici . Il 7° gg i dott. esigono rimedicare il dito ed effettuano un controllo con un ago sulla falange. si nota nella parte del polpastrello una macchia nera mentre nella parte superiore dell'unghia e circostante rimane bianca, con un ago si riscontrano sufficienti risultati alla sensibilità. 8° gg altro controllo con medicazione dove si nota che la parte nera sotto il polpastrello si è espansa, mentre la parte superiore e di contorno all'unghia risulta bianca molle e viva dopo un delicato controllo con delle pinze. I dolori sono lievissimi e sopportabilissimi (se il dito non viene tocato, in tal caso ho delle forti scosse e pizzichi fortissimi) la sensibilità al tocco ed al calore è ancora attiva. I dottori rimangono positivi al riguardo . Aggiungo che l'osso del dito non ha subito alcuna lesione quindi integro di nervo e tendine. Ho 30anni e sono un fumatore, ma dal giorno dell'incidente ho smesso del tutto.
Sarei lieto di avere un vostro gentile parere e ulteriori consigli di trattamenti, alimentazione, ed eventuali indicazioni terapeutiche professionali al riguardo .
in attesa di una gentile risposta porgo i miei piu cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

poteva essere utile, se iniziata precocemente, una ossigeno-terapia iperbarico o anche normobarica.

Ormai, dopo tanti giorni, deve solo attendere e continuare con le medicazioni (ogni 2-4 giorni, inutili quotidianamente), sperando che l'area necrotica resti il più circoscritta possibile.

Al termine, tra 15-30 giorni, si potrà fare un bilancio definitivo e decidere cosa fare.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
BUONGIORNO gent.mo DR. LECCESE,
ANZITUTTO UN GRAZIE DI CUORE PER LA SUA GENTILISSIMA E TEMPESTIVA RISPOSTA.
VORREI CHIEDERLE:
- VISTO CHE LA PARTE SUPERIORE FRONTE E ATTORNO ALL'UNGHIA ED ANCHE ESSA NON SONO ANCORA ANNERITE, MA SOLO LA PARTE INFERIORE QUINDI TUTTO IL PEZZO DEL POLPASTRELLO, NON SAREBBE UTILE UGUALMENTE E QUINDI DI AIUTO LA OSSIGENO-TERAPIA IPERBARICA?
- VISTO CHE NON E DEL TUTTO NERO E COME DICEVA IL PRIMARIO CI SONO ANCORA PARTI MOLLI E NELLA PARTE SUPERIORE ANCORA NON E NERO POTREBBE ESSERE CHE COMUNQUE FINISCA DI DIVENTARE NERO DOPO QUESTI GG MA ALL'INTERNO ABBIA INIZIATO LA FASE DI ATTECHIMENTO E QUINDI SOTTO LA PARTE NECROTICA SI STIA FORMANDO LA CUTE NUOVA??
- LE PROCEDURE ADOTTATE DAL DOTTORE COMUNQUE SONO STATE TUTTO CIO' CHE SI POTEVA FARE OLTRE CERTO AD AVER ESEGUITO COME LEI SUGGERIVA UNA OSSIGENO-TERAPIA...
MI SCUSI GENTILE DOTTORE MA SONO MOLTO DISPIACIUTO E VORREI SALVARE FINO ALL'ULTIMO LA SITUAZIONE...
- MI DAREBBE QUALCHE PRECAUZIONE COMPORTAMENTARIA RIGUARDO ALL'ALIMENTAZIONE, MOVIMENTI, BERE ABBASTANZA, RESPIRARE ARIA ZONA MARE O ALTRO PER UN MIGLIORAMENTO??...
LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE, LE PORGO I MIEI PIU CORDIALI SALUTI E LE AUGURO UNA BUONA GIORNATA DOTTORE.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Può sempre provare a farla. Di certo, male non fa....
[#4] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dr LECCESE,
Allora lunedi sera alla prossima medicazione proporrò al Dr la questione da lei indicatomi..
PER QUANTO RIGARDA TUTTO IL RESTO CHE HO CHIESTO DR , MI SEMBRA SIA INUTILE VISTA LA NON RISPOSTA...
VOGLIO RESTARE POSITIVO
- LA RINGRAZIO ANCORA
CORDIALISSIMI SALUTI.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
[#6] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Ancora molte grazie Dr. Leccese,
Buona Domenica
Cordiali Saluti.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Nulla.
[#8] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dr. Leccese,
la ricontatto per comunicarle che fin ora tutto procede con successo per fortuna!!
Il giorno 03/10 mi sono recato dal Dr per la medicazione, sopra al pari dell'unghia la falange continua ad essere bianca ma sotto si presentava quasi completamente nera e dura... quindi il tessuto morto ..... il Dr ha proceduto con il togliere i punti di sutura che tenevano la falange unita al resto del dito..... è positivo che la falange seppur in quelle condizioni non sia caduta! sento abbastanza dolore, quindi mi viene rimedicato fasciato e fissato un altro appuntamento.
Ieri 07/10 il Dr decide di levare la cute morta per vedere se sotto si stia creando altro tessuto nuovo e quindi ci sia risultato buono di attechimento. Mi anestetizza il dito per procedere. Inizia cosi con la pulizia tagliando tutta la cute morta. Nota che fortunatamente sotto c'è della fine cute nuova che copre l'osso! durante l'interventino c'è anche perdita di sangue..
Il tutto mi viene rimedicato abbondantemente e fasciato.... prossima medicazione Lunedi.
Il Dr è positivo dice che tutto procede per il meglio ed ora è solo questione di tempo se tutto continua cosi....
Mi accenna la possibilità di impiantare UN PEZZETTO DI CUTE ARTIFICIALE che poi verrà ricoperta dalla mia pelle durante la crescita che agevolerebbe e velocizerebbe la guariggione e in oltre considerando che sotto non si ricreerà probabilmente lo stesso polpastrello come prima, mi renderebbe un margine di spessore utile per riaverlo quasi come prima.
SAREI LIETO DI UN SUO PARERE RIGUARDO A TUTTO CIO'.....
PER L'IMPIANTO DELLA CUTE LEI COSA Mi CONSIGLIA DOTTORE???
Cordialissimi Saluti
Alessio

[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Potrebbe essere utile solo se il difetto da colmare è ampio.
[#10] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Allora spero proprio che il difetto rimanga minimo.
Grazie DR Leccese.
Cordiali Saluti
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.