Utente 415XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 38 anni mai fumatore, circa 4 settimane fa ho fatto una fortissima tosse secca ché è durata tre settimane.
Il medico mi ha dato una cura di cortisone e la tosse è diminuita ma come conseguenza mi sono completamente intasato e continuo a soffiare fuori catarro dal naso.
Dopo circa una settimana che ha iniziato la tosse ho iniziato a percepire un fortissimo dolore al costato destro che ad oggi non è per nulla diminuito, solo finito due volte al PS per i dolori lancinanti ad ogni colpo di tosse e respiro profondo. entrambe le volte hanno fatto un RX toracica che sono risultate negative.
Secondo loro potrebbe essere un dolore muscolare che però ad oggi non passa e tantomeno diminuisce.

Il dottore mi ha consigliato di fare ua tac toracica.

Essendo purtroppo una persona molto ipocondriaca e molto ansiosa vorrei sapere se secondo voi da due rx, a sarebbero emerse eventuali presenze di qualcosa di brutto e come mai, secondo voi, mi viene chiesto di fare una tac.

Ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Buona sera
le hanno sicuramente consigliato una Tc toracica per avere una migliore definizione del suo quadro polmonare.
Io penso che, comunque, l'indicazione per effettuare una Tc la deve dare, se necessaria, lo specialista di secondo livello che, nel suo caso è lo Pneumologo.
Se il dolore le persiste ritengo che la cosa più pertinente che Lei debba fare sia propio una visita pneumologica
La saluto sicuro di averLe dato una buona indicazione