Utente 403XXX
Salve Dottori
Vorrei avere delle delucidazioni,il mio medico omeopata che mi segue da qualche mese mi ha prescritto per problemi premestruali (ansia eccessiva e dolori diffusi) il rubus idaeus MG,volevo sapere quali possono essere le controindicazioni con associazione ad altri farmaci,è possibile che metta tachicardia?Premetto che per problemi di ansia e attacchi di panico prendo nell'arco della giornata un betabloccante di nome Igroseles 50mg + 12,5 per calmare le tachicardie ma che a breve dovrò scalare per poi togliere totalmente.Perché ho notato che questa mattina ho avuto una tachicardia immotivata,e le gocce di Rubus Idaeus le ho iniziate a prendere ieri
Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe , Christian De Sanctis
24% attività
20% attualità
16% socialità
CIVITELLA CASANOVA (PE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
CON I LIMITI DI UN CONSULTO A DISTANZA:

Gentile sig.ra,
il Rubus non ha controindicazioni particolari,al limite occorre prudenza in chi soffre di calcolosi renale, contenendo esso acido ossalico che contribuisce alla formazione di calcoli; interazioni ci possono essere con farmaci ipoglicemizzanti (per chi è diabetico) e farmaci contenenti ferro,di cui ne riduce l'assorbimento, ad ogni buon conto assuma il gemmoderivato a distanza dai farmaci convenzionali!Riguardo l'episodio di tachicardia di cui fa menzione,nè il Rubus, né l'Igroseles causano tachicardia,anzi quest'ultimo (che non è composto solo da un betabloccante, ma anche da un diuretico) può causare al contrario bradicardia, l'episodio è pertanto ascrivibile (probabilmente) ad un fattore ansiogeno momentaneo, di cui farei però menzione col suo Medico curante!Cordiali saluti!