Utente 424XXX
Salve da circa un mese ormai ho scoperto.di avere sotto l'ascella sinistra un piccolo noduletto,così sono andata dalla mia ginecologa che é anche senologa e mi ha controllato tutto sia il seno che l'ascella,al seno tutto ok,mentre nell'ascella ci sono dei linfonodi uno di 9mm e uno di 15mm e uno molto più grande sui 2cm che sembra essere andato incontro ad un involuzione adiposa....Mi ha mandato da un suo collega esperto di radiologia e mi ha fatto ripetere un controllo a distanza di una ventina di giorni per vedere se il linfonodo cambiava aspetto o aumentava di volume....l'eco dice che nell'ascella sinistra é presente un nodulo di forma ovalare a margini netti con struttura iperecogena con presenza di piccole calcificazioni di mm 20×8 senza segni di vascolarizzazione,intorno a questo ci sono altri due piccoli noduli di mm 9 e mm15 da riferisi a linfonodi calcifici.
Questi potrebbero essere l'esito di una precedente infezione (la paziente riferisc'è infatti ad un "infiammazione con rigonfiamento" di un ascellare in età puerile, probabilmente un idrosadenite). Mi ha detto che al massimo potrebbe trattarsi di un fibrolipoma ma niente di grave,mi ha liquidato dicendomi "non si muore per questo"
Il radiologo mi ha detto di stare tranquilla e di ricontrollarli una volta all'anno durante la normale visita senologica,io ho 26 anni quindi per ora faccio solo eco al seno.
Mi ha detto anche che il più grande potrebbe rimanere li per sempre senza cambiare mai aspetto o dimensione.....Gli ho chiesto se era necessario approfondire ma mi ha detto assolutamente no,gli esami emocromo ves e pcr di 3 mesi fa erano tutti perfetti.
Ovviamente mi sono messa a cercare su internet e mi sono fatta un po di paura da sola perché ho trovato solo linfomi,linfomi ovunque!
Vorrei chiedervi se con l'ecografia è possibile distinguere un nodulo maligno da uno benigno e se ci sono delle caratteristiche che fanno pensare a un linfoma più che a una patologia benigna.
Seconda cosa volevo chiedere se veramente il "linfonodo" più grande pun rimanere semare cosí palpabile e ingrossato senza mai cambiare forma e senza mai sgonfiare e che problemi può creare....Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto descrive ritengo che la sua ansia sia del tutto ingiustificata in senso oncologico.

Ora però non si rovini l'esistenza (^____^) cercando informazioni sulla rete su un tema così ansiogeno
Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.
http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html
http://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-interna/485977/Linfonodi-collo-gonfi#2225113
http://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni
http://www.medicitalia.it/consulti/Oncologia-medica/501083/Preoccupazione#2295319
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.htm

Tanti saluti
Salvo Catania
[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille!la cosa più sbagliata é leggere su internet...Mai dasse un risurtato di ricerca positivo!
Stamattina sono stata dal mio medico e mi ha tranquillizzata mi ha spiegato che la sola eco basta a distinguere caratteristiche maligne da Benigne sia che si tratti di linfonodi o di altre tipi di formazioni....
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Andiamo avanti così
[#4] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Certo,farò un controllo a distanza di 8/10 mesi come mi é stato suggerito dal medico che mi ha fatto l'ecografia proprio per essere scrupolosi al massimo,inoltre il medico che ha fatto l'ecografia ha detto che secondo lui non ha propriamente le caratteristiche del linfondo,ma secondo lui è un fibrolipoma,una cosa ancora più banale di un linfonodi mi ha detto.
Grazie mille
Buora giornata
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
[#6] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore/dottori!vorrei porvi alcune domande riguardanti ancora questo linfonodi o presunto fibrolipoma....Mi da fastidio il fatto di avere una cosa gonfia che non si sgonfia mai in un ascella....E ieri parlando con il medicola di famiglia gli ho espresso la mia volontà di toglierlo ma ho avuto un no secco come risposta.
Vorrei riuscire a capire, anche per essere definitivamente tranquilla,se un linfonodo adiposo (ammettendo che lo sia poiché qualcuno lo ha classificato come fibrolipoma) si riconosce ecograficamemte da un linfonodo metastatipo o comunque da patologie più serie,comunque non é piccolissimo ma di 2cm abbondanti,poi mi chiedo se puoi rimanere sempre così palpabile senza mai sparire con i mesi o con gli anni,poiché leggendo su internet ho visto che i linfonodi che non si sgonfiano in qualche settimana dovrebbero essere motivo di preoccupazione,l'ultima domanda che mi faccio è se un "nodulo" tumorale in un mese evolve nel senso se tende ad inglossari o a cambiare aspetto al tatto....Da quando me ne sono accorta é sempre rimasto uguale sia alla palpabile che come misure e forma o almeno questo è emerso dalle due ecografie che ho fatto nel mese...mI farebbe molto piacere,dato che io non sono un medico,se mi potesse gentilmente rispondere a queste 3 domande,mi servirebbe molto a non fare più ecografie a distanza di 15 giorni una dall'altra ma sopratutto a stare molto più tranquilla,il mio medico mi ha solo detto che non ci sono grossi problemi ma non ha risposto ai miei dubei lasciandomi ancora più nel dubbio......Grazie mille
[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprenderà bene che può rispondere alle sue legittime domande solo il medico che esegue anche la visita. A distanza non si può (tra l'altro vietatissimo).

E poi non concordo con questa impostazione (ecografia ogni 15 giorni ???) . La mia impostazione oncologica mi impone di fare sempre una diagnosi. Nero o bianco e niente spazi per i dubbi.
[#8] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Certamente,credevo che ci fossero dei caratteri generali per capire se si può riconoscere un qualcosa di benigno da qualcosa che invece non lo é....Mi scusi pensavo che si potessero dare certe spiegazioni!lE chiedo di perdonarmi....Per quello che riguarda le eco sono stata io a farne due nel mese per vedere se ci fossero dei cambiamenti perchè appunto nessuno mi dava una risposta preCisa alla domanda se qualcosa di tumorale potesse comunque cambiare in un mese,il medico che mi ha fatto l'ecografia mi ha detto che secondo lui è da ricontrollare si,ma tra un annetto e che per lui è una cosa vecchia perché dentro ha delle calcificazioni che si formano in tempi lunghi....Il mio medico di famiglia dice di non toglierlo....Per questo volevo capire se poteva rimanere così anche per molto tempo senza mai cambiare...Sono da una parte tranquilla perchè entrambi mi hanno detto che si tratta comunque di qualcosa di benigno ma il non trovare risposte un po mi angoscia....