Utente 884XXX
chiedo il consulto per un amico, quindi un uomo di 42 anni affetto da ipoacusia bilaterale percettiva con diminuzione della capacità uditiva da un orecchio in modo consistente, mentre dall'altro il problema è allo stato iniziale. Fino ad ora il problema, causato quasi certamente dall'utilizzo di un antibiotico ototossico (circa 4 anni fa con forte sibilo nell'orecchi colpito, sibilo che poi si è riproposto in maniera meno acuta e raramente), sembrava lieve, ma i peggioramenti in corso preoccupano. Sembra non ci possa essere modo di arrestare questo processo, è così? il lavoro che fa non è rumoroso, la frequentazione di locali tipo discoteche o sentire concerti può far peggiorare la situazione? Sono eventualmente assolutamente da evitare? E' necessario pensare già adesso a qualche tipo di protesi o si può aspettare fino a che il problema le renderà indispensabili? Grazie dell'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro, Signore.
Se è stata diagnosticata una ipoacusia percettiva allora non è consigliabile la terapia farmacologica perchè inefficace.
Meno male che l'ambiente di lavoro non è a suo dire " rumoroso". certamente i traumi acustici che si possono subire nelle discoteche non l'aiutano di certo.
Se l'ipoacusia e talmente avanzata si può avvalere dell'ausilio di una protesi acustica previo consiglio di uno specialista.
[#2] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro, Signore.
Le consiglio anche un esame Audiometrico completo ed un esame impetenzometrico.
N.B. E' buona norma mettere a conoscenza di tale quadro patologico il Medico Competente dell'azienda dove il paziente lavora.
[#3] dopo  
Utente 884XXX

Iscritto dal 2008
per il momento è solo un lato ad aver subito maggiori danni, nel corso degli anni in fase di peggioramento, non conoscendo bene la dinamica, lo sviluppo possibile del problema e avendo conferma da lei che nulla si può fare per arrestare questo processo, in modo farmacologico, chiedevo della discoteca per capire se e cosa è assolutamente da evitare per cercare di non contribuire con fattori esterni a questo processo!
[#4] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro, Signore.
Come detto in precedenza, i traumi acustici che si possono subire in discoteca, certamente (con un quadro di ipoacusia già in stato avanzato) non l'aiutano di certo.
[#5] dopo  
Utente 884XXX

Iscritto dal 2008
intanto grazie, poi se riesco le comunico i dati dell'esame Audiometrico e dell'esame impetenzometrico, così da avere un quadro più preciso.
[#6] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro, Signore.
Ricambio con i miei più cordiali saluti, rimanedo in attesa di una eventuale ed ulteriore chiarificazione.