Utente 425XXX
Buongiorno,
soffro da circa due mesi di dolori al torace, situati all'altezza dell'epigastrio, ma anche all'altezza del seno sinistro. Talvolta si tratta solo di fitte, altre volte il dolore si presenta come un peso che dura qualche minuto, o come uno "schiacciamento" che mi toglie il respiro.
Il dolore si riflette spesso tra le scapole o sulla scapola sinistra. Spesso anche la spalla e il collo sono coinvolti.
Purtroppo parallelamente sento un senso di peso, fastidio e debolezza al braccio sinistro, che occorre a riposo, ma quasi sempre è attivato da sforzi fisici, come andare in bicicletta, salire le scale e semplicemente camminare.
Nelle ultime settimane si è aggiunto anche un fastidioso dolore mascellare, da ambo il lati, che si estende in qualche caso alle orecchie, ai denti (specie canini e molari), alle gengive e sopra il naso.
Aggiungo che ho una tosse secca che mi impedisce di fare respiri completi e si presenta spesso dopo aver bevuto e mangiato.
Spesso ho dei momenti in cui sento bloccarsi il respiro, con sensazione di secchezza e occlusione alla gola.
Soffro di reflusso gastroesofageo con ernia iatale, verificati e studiati con gastroscopia e ph-empedenziometria. Ho già fatto diversi controlli cardiologici: ecocardiogramma, eco sotto sforzo ed elettrocardiogrammi, tutti negativi.
Ho pensato che si possa trattare di attacchi di panico, ma in realtà non sono tachicardica per niente. I miei battiti stanno tra i 55-70 quasi sempre, anche nei momenti di sofferenza più acuta.
Mi chiedevo se posso escludere totalmente la problematica cardiologica. Quello che mi dà da pensare sono i dolori al braccio sinistro, alla mascella e ai denti attivati dagli sforzi.
Grazie in anticipo per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
"Soffro di reflusso gastroesofageo con ernia iatale, verificati e studiati con gastroscopia e ph-empedenziometria. Ho già fatto diversi controlli cardiologici: ecocardiogramma, eco sotto sforzo ed elettrocardiogrammi, tutti negativi."

Gentile signorina, ha fatto esami che nessuno dei Colleghi qui presenti e neppure i miei figli hanno fatto.

Non ha problemi cardiologici

La saluto

cecchini
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Grazie della celere risposta Dottore.
Volevo solo correggere un refuso: non ho fatto un'eco sotto sforzo, bensì un'ecg sotto sforzo.
Immagino che il dettaglio non cambi la sua opinione, ma ci tenevo a precisare.
Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non cambia minimamente , anche perche' avevo capito.

Arrivederci